Agenda

Gavi e le stelle

happygaviRiceviamo e ben volentieri pubblichiamo l’appello per partecipare alla manifestazione che è giunta alla quarta edizione. de DI GAVI IN GAVI
Bruno Barbieri –  calice in mano –  ci accompagna nelle corti in festa
Lisa Casali modera gli show cooking degli chef stellati Ivano Ricchebono, Federico Gallo, Andrea Ribaldone  e Fabrizio Tesse
Degustazioni e brindisi e in tutta la città

Quest’anno a Gavi le stelle non stanno a guardare: domenica 28 agosto sono protagoniste della manifestazione DI GAVI IN GAVI, che ogni anno richiama migliaia di visitatori per degustare il Grande Bianco Piemontese insieme alle prelibatezze del territorio, tra le Corti, le strade e le piazze della città.

IL GAVI E LE STELLE – Grandi Chef e Buone Storie piemontesi è il tema scelto dal Consorzio Tutela del Gavi – promotore dell’evento per mettere in scena e presentare abbinamenti inediti tra il Gavi DOCG e alcune delle DOP e IGP della Regione, e per la prima volta gli ‘ospiti’ dell’Ovada DOCG,  una  delle  tre  denominazioni  di  origine  controllata  e  garantita  a base dolcetto esistenti in Piemonte.
Testimonial della giornata è lo Chef Bruno Barbieri, sette stelle Michelin in carriera, implacabile giudice di Masterchef Italia, che a Gavi dovrà giudicare i migliori abbinamenti tra il Gavi e le eccellenze gastronomiche  degli undici comuni che compongono la denominazione del Grande Bianco Piemontese.

Show Cooking di Stelle moderati da Lisa Casali
A ‘officiare’ invece gli abbinamenti con le  DOP piemontesi saranno altri 4 grandi Chef stellati: Ivano Ricchebono di The Cook ad Arenzano, Federico Gallo della Locanda del Pilone ad Alba, Andrea Ribaldone de Ai due Buoi di Alessandria e Fabrizio Tesse della Locanda di Orta, ognuno titolare di una Stella Michelin, si misureranno in due show cooking condotti da Lisa Casali, celebre food writer e conduttrice televisiva di trasmissioni gastronomiche.

Ogni Chef interpreterà un inedito abbinamento del Gavi ad una delle DOP selezionate e partner del Progetto: la Robiola di Roccaverano prodotta nelle province di Asti e Alessandria, il Prosciutto Crudo di Cuneo, la Tinca Gobba Dorata del Pianalto di Poirino in Provincia di Torino, il Riso di Baraggia Biellese e Vercellese.
Il risultato di questi 4 abbinamenti potrà essere degustato da un ristretto numero di visitatori – in tutto  200, previa prenotazione e fino ad esaurimento posti, scrivendo una mail a blog@consorziogavi.com o telefonando al numero 0143.645068 – interno1.

Il Social Contest per vincere Gavi
Un’altra  novità dell’edizione 2016 de DI GAVI IN GAVI è il Social Contest: utilizzando l’hashtag #storiedelgavi i followers e i fans di Facebook del Consorzio saranno invitati a mandare le proprie immagini  che raccontano e interpretano il territorio del Gavi, come un brindisi con il Gavi, un abbinamento, un’atmosfera, o ‘storie personali’ del Gavi. L’immagine che riceverà  più like sarà premiata con una cena in un ristorante esclusivo di Gavi e una confezione di Gavi DOCG istituzionale.

Infine quest’anno per la prima volta, nell’ambito della manifestazione “DI GAVI IN GAVI, LE STELLE  E I  CALICI”, alcune Cantine del territorio apriranno  al pubblico per un ‘dopo evento’,  la domenica sera a partire dalle 20.30, organizzando visite, degustazioni e spettacoli in cantina. Tutte le info www.gavi972.it


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Redazione

Club olio vino peperoncino editore ha messo on line il giornale quotidiano gestito interamente da giornalisti dell’enogastronomia. EGNEWS significa infatti enogastronomia news. La passione, la voglia di raccontare e di divertirsi ha spinto i giornalisti di varie testate a sposare anche questo progetto, con l’obiettivo di far conoscere la bella realtà italiana.

Articoli correlati

Back to top button