Fuori moda il vino Novello?

Fuori moda il vino Novello?

Print Friendly, PDF & Email

È un vino da bere giovane, nato negli anni ’50 in Francia nella regione Beaujolais, che potrò essere stappato a partire dalla mezzanotte e un minuto di venerdì 30 ottobre. È il novello Made in Italy con una produzione, in questo 2015, di circa 2 milioni di bottiglie.

Come sottolineato dalla Coldiretti, quest’anno il “deblocage” è anticipato, secondo quanto disposto dal decreto del Ministero delle Politiche agricole, di quasi tre settimane rispetto al concorrente Beaujolais nouveau francese che si potrà assaggiare solo a partire dal 19 novembre 2015

Il vino novello è adatto all’abbinamento con i prodotti di stagione, come le castagne, ed è  nato in Francia nella regione Beaujolais con un caratteristico metodo di vinificazione messo a punto dal ricercatore francese Flanzy e fondato sulla macerazione carbonica. Un vino leggero  con bassa gradazione (11 gradi) e bouquet aromatico.

La qualità del 2015 è buona, sempre secondo Coldiretti, “ma la produzione risulta in forte calo rispetto al passato, tanto da aver raggiunto il minimo storico, per un fatturato sceso a circa 6 milioni di euro. Basti dire che appena dieci anni fa se ne producevano ben 17 milioni di bottiglie. Un vino da bere giovane che, anche se apprezzato come prima produzione enologica dell’anno, ha perso dunque lo smalto del passato.” Un vino quindi che ormai è   “fuori moda”!

Roberta Capanni

About The Author

Sonia Biasin

Wine Writer, Diplomata sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Related posts