Festival della mostarda

Festival della mostarda

Print Friendly, PDF & Email

La mostarda, prodotto tipico di Cremona e di Mantova, elemento caratteristico della cucina locale e simbolo di spicco a livello sia italiano sia internazionale, verrà raccontato da esperti al Festival a lei dedicato che si aprirà a Mantova il prossimo 13 ottobre e proseguirà a Cremona il 19-20 ottobre 2019.

La manifestazione viene ospitata domenica 13 ottobre nella città di Mantova presso la Loggia del Grano di Palazzo Andreani, e nelle giornate di sabato 19 e domenica 20 ottobre 2019 a Cremona, presso il Pala Mostarda ai Giardini Pubblici di Piazza Roma, Piazza della Pace e altri luoghi del territorio provinciale.

Il programma prevede numerose iniziative, in cui la mostarda verrà proposta nelle più svariate combinazioni, dalle ricette più tradizionali a quelle sperimentali, accuratamente abbinata agli altri prodotti locali per soddisfare i gusti dei più esigenti.

Una occasione davvero speciale per conoscere e degustare la vera mostarda cremonese e mantovana.

La quinta edizione del Festival della Mostarda è organizzata dalla Camera di Commercio di Cremona e la Camera di Commercio di Mantova, in collaborazione con Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia, Comune di Cremona, Strada del Gusto Cremonese, Delegazione di Cremona dell’Accademia Italiana della Cucina, Club di territorio Touring di Cremona, Distretto Urbano del commercio di Cremona e Istituto Einaudi.

All’oramai tradizionale Festival sono invitati a partecipare i produttori di mostarda, i ristoratori e le altre imprese cremonesi.
Ai produttori, che vorranno partecipare, anche per la vendita dei loro prodotti, sarà messo a disposizione uno spazio espositivo all’interno del “Villaggio della Mostarda”.

I ristoratori, che vorranno aderire all’iniziativa, dovranno inserire all’interno delle proprie abituali proposte culinarie un piatto che abbia come protagonista la mostarda, nel periodo dal 13 ottobre al 3 novembre 2019.

Gli organizzatori invitano gli interessati a tenersi aggiornati sulle pagine social, Facebook ed Instagram.

Maura Sacher

About The Author

Related posts