Stile e Società

Fermiamoci a quel casello autostradale

Fermiamoci a quel casello autostradale

Fermiamoci a quel casello autostradale

Sergio Valentini e Annarita Di Nunno, titolari della Locanda delle 3 Chiavi di Isera

La guida “Fuoricasello” dei fratelli Longo consiglia 871 ristoranti. In Trentino Alto Adige sono 17, tutti nelle vicinanze dei caselli dell’Autostrada del Brennero.

C’è chi viaggia per lavoro, chi per piacere. 

Parliamo di milioni di lavoratori e di turisti. Per quest’ultima categoria trovare un buon ristorante lungo il tragitto, meglio se poco distante dal casello autostradale, rappresenta spesso il ricordo più piacevole del viaggio stesso.

La proposta di ristorazione che si trova nelle stazioni di servizio e nelle aree di sosta è improntata più alla praticità e alla velocità che non alla cultura della buona tavola.

Armin Schmieder, chef patron del Restaurant Eggentaler di Cardano

Eppure, un buon pasto capace di ristorare non solo il corpo, ma anche lo spirito, è un indiscutibile valore aggiunto, quale che sia il motivo per cui si viaggia. 

Dalla Valle d’Aosta alla Sicilia consigliati e recensiti 871 ristoranti

Da anni, a tracciare una mappa delle migliori tavole a pochi passi dall’autostrada, è la guida “Fuoricasello”, nata nel 2005 dall’idea dei fratelli Longo, storici commercianti di vino e oggi alla guida dell’azienda “Longo un Mondo di Specialità” di Legnano (Brianza). 

Alfio Ghezzi, chef stellato del Ristorante Bistrot del Mart, Rovereto

Un unicum nel suo genere, “Fuoricasello” recensisce con schede molto dettagliate 871 ristoranti dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, dal Trentino Alto Adige alla Calabria, ed è diventata negli anni un caso editoriale da oltre 800mila copie.

La nuova edizione, la numero 17, è stata svelata nei giorni scorsi al Museo Fratelli Cozzi di Legnano, insieme alla presentazione del libro “Coast to Coast” di due grandi fotografi,

 Camilla Albertini e Paolo Carlini – con gli scatti del loro viaggio (nel 2020) di quasi diecimila chilometri (9.585 per la precisione) lungo tutte le coste italiane da Trieste a Ventimiglia, passando per Sicilia e Sardegna – e dove sarà possibile fare un “viaggio culturale” nell’archivio Campari, 

con Paolo Cavallo, direttore della Galleria Campari, tra oltre 60 Alfa Romeo, che raccontano 60 anni di storia italiana, collezionate da Pietro Cozzi.

In Trentino Alto Adige sono 17 i ristoranti consigliati “fuoricasello”

I fratelli Osvaldo, Paola e Giovanni Longo, editori della Guida Fuoricasello

Diciasette sono i ristoranti “fuoricasello” consigliati dalla guida nelle vicinanze dei caselli dell’Autostrada del Brennero: nove in Alto Adige, otto in Trentino. Eccoli.

ALTO ADIGE

Uscita Vipiteno: Ristorante Kleine Flamme, via Cittanuova, Vipiteno. 

Uscita Vipiteno: Ristorante Pretzhof, località Val di Vizze. 

Uscita Bressanone Val Pusteria: Ristorante Elephant, via Rio Bianco, Bressanone. 

Uscita Chiusa Val Gardena: Ristorante Unterwirt, via Gudon, Chiusa.

Uscita Bolzano Nord: Eggentaler, via Val d’Ega, Cardano.

Uscita Bolzano Nord: Magdalenerhof, via Rencio, Bolzano.

Uscita Bolzano Sud: Enoteca Pillhof, via Bolzano, Appiano sulla Strada del Vino.

Uscita Bolzano Sud: Restaurant Patio, via Bruno Buozzi, Bolzano.

Uscita Egna Ora: Taberna Ansitz Romani, via Adreas Hofer, Termeno.

TRENTINO

Edoardo Fumagalli, chef stellato di Locanda Margon, con Matteo Lunelli

Uscita San Michele All’Adige: La Cacciatora, via Canè, Mezzocorona.

Uscita San Michele all’Adige: Vecchia Sorni, via Michele Sorno, Lavis.

Uscita Trento Nord: Trattoria Il Libertino, Piazza di Piedicastello, Trento.

Uscita Trento Nord: Trattoria Biancospino, via Al Pont dei Vodi, Trento.

Uscita Trento Sud: Locanda Margon, via Margone di Ravina, Trento.

Uscita Trento Sud: Mas dela Fam, via Stella, Ravina di Trento.

Uscita Rovereto Nord: Alfio Ghezzi Bistrot, corso Angelo Bettini, Rovereto.

Uscita Rovereto Nord: Locanda delle Tre Chiavi, via Vannetti, Isera.

La passione dei fratelli Longo per il mondo dell’enogastronomia

La storica facciata dell’Hotel Ristorante Elephant di Bressanone

Quello di “Fuoricasello” è il racconto della ristorazione italiana che nasce dall’esperienza e dalla passione della famiglia Longo per l’enogastronomia.

 Nel lontano 1961, con una lungimirante intuizione, i capostipiti Consiglio e Carla Longo crearono una grande azienda a conduzione familiare. 

Oggi sono i figli, tre fratelli, a condurre questa importante realtà del mondo enogastronomico. 

Tre fratelli ognuno con una propria attitudine e competenza. Giovanni Longo, motore creativo dell’azienda, si occupa di logistica, risorse umane, comunicazione.

Il Ristorante Mas dela Fam, sede della Confraternita del tonco de pontesel

Osvaldo Longo, l’uomo in viaggio, l’anima commerciale, sempre alla ricerca di prodotti e artigiani di qualità. 

Paola Longo, sommelier e vicepresidente dell’Associazione Nazionale Donne del Vino, è la responsabile dell’Enoteca. 

Insieme, nel 1983 danno vita all’Enoteca Longo a Legnano, oggi nella nuova sede di Via Lega angolo Giolitti, nella quale sono presenti etichette nazionali ed internazionali, oltre ad una selezione di prodotti gourmet da tutta Italia. 

Un’Italia in tavola che raccontano e fanno scoprire anche a chi è in viaggio, grazie a Fuoricasello. In alto i calici. Prosit! (GIUSEPPE CASAGRANDE)


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 94E0301503200000006351299 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.
Dopo la donazione compila il form di sostenitori!

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio