Ethos il vino nuovo che va oltre il biologico del bere naturale

Ethos il vino nuovo che va oltre il biologico del bere naturale

Print Friendly, PDF & Email

Se vi dicessi che ho assaggiato un vino, naturale, elegante, fruttato e tanto altro ancora, prodotto senza trattamenti chimici, probabilmente non dareste credito.
La nuova tecnologia creata dei Vivai Cooperativi di Raucedo hanno trovato il modo di fare dei vitigni resistenti e per ciò non necessitano di trattamenti chimici.
Un produttore visionario e lanciato in questa nuova tecnologia, ha investito ben 7 ettari in questi nuovi vitigni, si tratta dell’azienda Forchir di Bianchini Gianfranco.
Ha presentato il nuovo vino appena imbottigliato Ethos, grande soddisfazione per il palato, dove il floreale del Tocai e l’eleganza del Sauvignon lo rendono piacevole alla beva, il vitigno si chiama Soreli ed è stato creato con i vitigni citati.

Ethos è il vino del futuro anche il costo è accessibile nella fascia tra i cinque e dieci euro a bottiglia.
Alla presentazione si sono dette tante cose tecniche, ma la realtà questa volta ha superato le parole, perché il risultato è eccellente.
Anche l’abbinamento di Ethos con ostriche, gamberoni, scampi crudi è risultato vincente, l’eleganza e la sapidità del vino si amalgama con la dolcezza dei crostacei.

Se dovessimo fare un paragone con i vini biologici, questo li batte, perché la pianta non necessita di trattamenti se non uno per copertura.
Nel biologico con il passare degli anni si fossilizza nel terreno il verderame e altri elementi che comunque inquinano i terreni.

Anche la cantina alimentata da pannelli solari è “ Carbon Free” ora qualcuno mi dirà; ma questo è un Benefattore dell’umanità?
In realtà è un vero manager che ha capito come portare avanti un’azienda basata sul risparmio, se ci pensate negli anni avrà i costi di produzione in calo e si permetterà di vendere i suoi vini a prezzi concorrenziali, rispetto a chi produce in maniera tradizionale.

L’unica nota che posso fare è che avrei messo il tappo Stelvin, per conservare la fragranza e la piacevolezza di questo vino. Purtroppo in Italia la gestualità di infilare il cavatappi nel sughero è ancora troppo radicata tra i sommelier.

Ethos IGT Venezia Giulia Bianco.
Azienda Forchir di Bianchini Gianfranco
Località Casali Bianchini 1
Camino al Tagliamento Udine
www.forchir.it

About The Author

Related posts