Stile e Società

Ecco tutte le 91 bollicine superstar

Ecco tutte le 91 bollicine superstar Exploit della Lombardia: premiate con l'Oscar 32 etichette.

Ecco tutte le 91 bollicine superstar

La nuova spettacolare cantina Cà del Bosco a Erbusco (Franciacorta)

Exploit della Lombardia: premiate con l’Oscar 32 etichette. Il Trentodoc brinda con 22 etichette. Tris di medaglie alle maison spumantistiche Ferrari, Maso Martis, Cesarini Sforza, Cà del Bosco e Uberti.

Bollicine superstar. La Guida “Sparkle” dedicata ai migliori spumanti secchi italiani ha reso noto i vincitori degli Oscar 2024.

Marcello, Camilla, Matteo e Alessandro, la new generation della maison Ferrari

Pluripremiate con le “Cinque Sfere”, il riconoscimento più ambito e prestigioso, tre “maison” spumantistiche trentine (Cesarini Sforza, Ferrari Trento e Maso Martis) e due franciacortine, entrambe di Erbusco: Cà del Bosco di Maurizio Zanella e l’azienda agricola Uberti Viticoltori dal 1793. 

Le cinque “maison” si sono aggiudicate tre medaglie a testa con tre diverse etichette. 

Due medaglie a testa, invece, sono state assegnate ad altrettante etichette delle case spumantistiche Letrari di Rovereto, Revì di Aldeno, alla storica Cantina Monsupello dell’Oltrepò Pavese e alle aziende franciacortine Bellavista, Guido Berlucchi, Bosio, Barone Pizzini, Ferghettina e Villa.

La premiazione sabato prossimo al Parco dei Principi Grand Hotel di Roma  le 91 bollicine superstar

La cantina e gli splendidi vigneti dell’Azienda agricola Uberti di Erbusco

Questo il responso della ventiduesima edizione della Guida edita dalla storica rivista di enogastronomia “Cucina & Vini”

che sarà presentata sabato prossimo 2 dicembre al Parco dei Principi Grand Hotel & Spa di Roma nel corso di un evento esclusivo. 

Novantuno (l’anno scorso erano 89) sono le etichette che hanno ottenuto l’ambito riconoscimento delle “Cinque Sfere”) tra le 870 presenti in guida. 

La Franciacorta premiata con 28 etichette, l’Oltrepo’ Pavese con quattro

Maurizio Zanella nei vigneti di Cà del Bosco a Erbusco (Franciacorta)

La regione più rappresentata è la Lombardia, grazie ai 32 Oscar conquistati: 28 spumanti della denominazione Franciacorta Docg, 4 dell’area Oltrepò Pavese. Segue, a quota 22, il Trentino con i suoi Trentodoc. 

Sul podio anche il Veneto con 16 bollicine Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg e uno spumante Lessini Durello. Nella classifica di merito troviamo poi il Piemonte con 7 Oscar (sugli scudi in particolare l’Alta Langa), l’Alto Adige con 4, infine  l’Abruzzo, il Lazio, la Puglia e la Sicilia con due Oscar.

La crescita vertiginosa per numeri e qualità del settore spumantistico

Francesco D’Agostino, direttore della rivista “Cucina & Vini” non chè responsabile della guida, presentando la giornata dedicata al meglio dell’arte spumantistica italiana che sabato sarà celebrata a Roma, ha rilevato che quest’anno la rigorosa selezione di assaggi ha confermato l’eccellente qualità delle bollicine del nostro Paese, supportata da una produzione altrettanto positiva nei numeri.

 “Il comparto degli spumanti secchi cresce senza sosta da vent’anni, in modo vertiginoso – ha sottolineato – e si sta affermando come uno dei fenomeni più sorprendenti dell’attuale mercato vitivinicolo.” 

Il prezzo medio della bottiglia è passato da 5,5 euro a 6 euro

Maso Martis è tra le 91 bollicine superstar

In termini di produzione, rileva nel frattempo l’Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari, per quanto riguarda l’ultima campagna vitivinicola (dal 1 agosto 2022 al 31 luglio 2023) si contano un miliardo e cento milioni bottiglie, con una perdita di 35 milioni di bottiglie, poco più del 3% di riduzione. 

Se osserviamo le esportazioni, i dati consolidati da gennaio ad agosto 2023 (dati Istat) fanno registrare un incremento in valore del 3,8% e una riduzione in volume del 2%, che ha portato il prezzo medio della bottiglia da 5,5 euro a 6 euro. 

Siamo, quindi, in un settore che ha ancora molto da offrire, partendo dal valore dei territori e dal “savoir faire” delle aziende, elementi che sanciscono la qualità delle bollicine tricolori nel mondo. In alto i calici. (GIUSEPPE CASAGRANDE)

L’elenco completo delle “Cinque Sfere” assegnate dalla Guida Sparkle 2024


Piemonte
Enrico Serafino – Alta Langa Riserva Zero Pas Dosé 2017.
Fontanafredda – Alta Langa Riserva Blanc de Noirs Vigna Gatinera 96 Mesi Pas Dosé Brut Nature 2014.
Coppo – Alta Langa Riserva Coppo Extra Brut 2018.
Tenuta Carretta – Alta Langa Airali Brut 2019.
Gancia – Alta Langa Riserva Cuvée 120 Mesi Brut 2010.
La Scolca – Soldati La Scolca D’Antan Brut 2011.
La Scolca – Soldati La Scolca D’Antan Rosé Brut 2011.

Lombardia
Conte Vistarino – Oltrepò Pavese Metodo Classico Pinot Nero 1865 Dosaggio Zero 2016.
Quaquarini – Oltrepò Pavese Metodo Classico Pinot Nero Classese Brut 2015.
Monsupello – Blanc de Blancs Extra Brut.
Monsupello – Rosé Brut dell’Oltrepo’ Pavese.
Antica Fratta – Franciacorta Essence Rosé Brut 2019.
Barone Pizzini – Franciacorta Riserva Bagnadore Dosaggio Zero 2016.
Barone Pizzini – Franciacorta Rosé Extra Brut Edizione 2019.


Bellavista – Franciacorta Pas Operé Extra Brut 2017.
Bellavista – Franciacorta Riserva Vittorio Moretti Dosaggio Zero 2016.
Guido Berlucchi – Franciacorta ’61 Nature 2016.
Guido Berlucchi – Franciacorta ’61 Rosé Nature 2016.
Bosio – Franciacorta Boschedòr Extra Brut 2018.
Bosio – Franciacorta Rosé Extra Brut 2019.
Ca’ del Bosco – Franciacorta Cuvée Prestige R.S. 36 a Edizione Extra Brut.
Ca’ del Bosco – Franciacorta Riserva Cuvée Annamaria Clementi Dosage Zéro 2014.
Ca’ del Bosco – Franciacorta Vintage Collection Dosage Zéro 2018.


Ferghettina – Franciacorta Riserva 33 Non Dosato 2015.
Ferghettina – Franciacorta Rosé Brut 2019.
Franca Contea – Franciacorta Satèn 2019.
Fratelli Berlucchi – Franciacorta Riserva Casa delle Colonne Zero 2014.
La Fiorita – Franciacorta ZeroZeroSette +9 Dosaggio Zero 2016.
Le Marchesine – Franciacorta Riserva Secolo Novo Dosage Zéro 2014.
Marzaghe – Franciacorta D-Istinto Extra Brut 2011.
Mirabella – Franciacorta Riserva Døm Dosaggio Zero 2016.


Mosnel – Franciacorta EBB Riedizione 2023 Extra Brut 2007.
Romantica – Franciacorta Riserva Dosage Zéro 2013.
Ronco Calino – Franciacorta Riserva Centoventi Extra Brut 2010.
Uberti – Franciacorta Dequinque Extra Brut.
Uberti – Franciacorta Quinque Extra Brut.
Uberti – Franciacorta Riserva Sublimis Dosaggio Zero 2015.
Villa Franciacorta – Franciacorta Diamant Pas Dosé 2018.
Villa Franciacorta – Franciacorta Emozione Unica Extra Brut 2017.

Trentino
Altemasi – Trento Riserva Graal Brut 2016.
Balter – Trento Brut Metodo classico.
Cantina di Riva – Trento Riserva Brezza Pas Dosé 2018.
Cantina Rotaliana – Trento Riserva R Brut 2015.
Cesarini Sforza – Trento 1673 Noir Nature 2018.
Cesarini Sforza – Trento 1673 Rosé Brut 2016.
Cesarini Sforza – Trento Riserva Aquila Reale Brut 2013.


Ferrari – Trento Giulio Ferrari Riserva del Fondatore Extra Brut 2012.
Ferrari – Trento Giulio Ferrari Riserva del Fondatore Rosé Extra Brut 2012.
Ferrari – Trento Riserva Perlé Bianco Brut 2016.
Letrari – Trento Riserva del Fondatore 976 Brut 2012.
Letrari – Trento Riserva Dosaggio Zero 2017.
Mas dei Chini – Trento Riserva Inkino Carlo V Brut 2014.
Maso Martis – Trento Monsieur Martis Rosé de Noir Brut 2018.
Maso Martis – Trento Riserva Madame Martis Brut 2013.
Maso Martis – Trento Rosé Extra Brut 2019.


Moser – Trento Brut Nature 2017.
Pisoni – Trento Riserva Erminia Segalla Extra Brut 2015.
Ress – Trento Riserva Emilio Brut 2015.
Revì – Trento Riserva 100 Mesi Re di Revì Extra Brut 2013.
Revì – Trento Riserva Paladino Brut 2017.
Rotari – Trento Riserva Flavio Brut 2015.

Alto Adige
Arunda Alto Adige Perpetuum Extra Brut.
Arunda Alto Adige Riserva Extra Brut 2017.
Cantina Kurtatsch Alto Adige Riserva 600 Blanc de Blancs Extra Brut 2017.
Kettmeir Alto Adige Riserva 1919 Extra Brut 2017.

Veneto
Adami Valdobbiadene Rive di Colbertaldo Vigneto Giardino Asciutto 2022.
Adami Valdobbiadene Rive di Farra di Soligo Col Credas Extra Brut 2022.
Andreola Valdobbiadene Cartizze Dry 2022.


Andreola Valdobbiadene Rive di Soligo Mas de Fer Extra Dry 2022.
BiancaVigna Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Rive di Collalto Extra Dry 2022.
BiancaVigna Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore Rive di Soligo Extra Brut 2022.
Bortolomiol Valdobbiadene Prosecco Superiore Ius Naturae Brut 2022.
Bortolomiol Valdobbiadene Rive San Pietro di Barbozza Grande Cuvée del Fondatore Motus Vitae Extra Brut 2021.


Bortolotti Valdobbiadene Rive di Colbertaldo Riva Crivèl Extra Dry 2021.
Drusian Valdobbiadene Rive di Santo Stefano Extra Dry 2022.
Le Colture Valdobbiadene Prosecco Superiore Cruner Dry.
Le Manzane Conegliano Valdobbiadene 20.10 Extra Dry 2022.
Mass Bianchet Valdobbiadene Rive di Colbertaldo Extra Dry 2022.
Sorelle Bronca Valdobbiadene Prosecco Superiore Rive di Rua Particella 181 Brut 2022.
Valdo Valdobbiadene Superiore di Cartizze Cuvée Viviana Dry.
Villa Sandi Valdobbiadene Superiore di Cartizze La Rivetta Brut 2022.
Ca’ Rugate – Lessini Durello Riserva Amedeo Pas Dosé 2017.

Toscana
Il Borro Bolle di Borro Rosé Brut 2017.

Lazio
Vigne del Patrimonio – Aladoro Brut.
Vigne del Patrimonio – Alaenne Brut.

Abruzzo
Marramiero – Brut.
Marramiero – Rosé Brut.

Puglia
Cantina d’Araprì – Gran Cuvée XXI Secolo Brut 2017.
Gianfranco Fino – Simona Natale Rosato Dosaggio Zero 2018.

Sicilia
Cottanera – Etna Brut 2018.
Firriato – Etna Gaudensius Blanc de Noir Brut.

In alto i calici. Prosit! (GIUSEPPE CASAGRANDE)


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 94E0301503200000006351299 intestato a Francesco Turri

Articoli correlati

Guarda anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio