Tribuna

E’ primavera:  vola, colomba… vola

E' primavera:  vola, colomba... vola

E’ primavera:  vola, colomba… vola

L’Antica Pasticceria Scarpato di Villa Bartolomea (Verona) presenta la Colomba Gourmet, da gustare in edizione limitata assieme ad altre leccornie

E’ primavera:  vola, colomba… vola

Da un paio di giorni la magnolia giapponese che rallegra il giardino di casa mi preannuncia con la sua spettacolare fioritura l’ormai imminente arrivo delle festività pasquali. Festività che noi buongustai gaudenti e impenitenti festeggiamo a tavola con le primizie di primavera. Leccornie dolci e salate. Tra quelle dolci naturalmente non può mancare la tradizionale colomba. Un dolce peccaminoso la cui fama si intreccia tra storia e leggenda.

Una delle più accreditate fa risalire l’origine della colomba al VI secolo ed in particolare all’epoca longobarda quando il re longobardo Alboino durante l’assedio di Pavia, durato tre anni, alla fine si vide offrire in segno di pace un pane dolce a forma di colomba.

Un dolce peccato di gola tra storia e leggenda

Secondo un’altra leggenda, invece, la colomba sarebbe legata alla regina longobarda Teodolinda e all’abate irlandese San Colombano che al suo arrivo in città (aprile del 612) fu ricevuto dai sovrani longobardi e invitato con i suoi monaci ad un sontuoso banchetto.

E’ primavera:  vola, colomba… vola

Gli furono offerte numerose pietanze: carni, selvaggina, animali da cortile allo spiedo. Ma Colombano, benché non fosse venerdì, rifiutò quei piatti serviti in periodo penitenziale quale quello della Quaresima.

La regina Teodolinda si offese, ma l’abate superò l’incresciosa situazione dicendo che i monaci avrebbero consumato le carni dopo averle benedette.

Colombano alzò la mano destra, fece il segno della croce e le pietanze si trasformarono in candide colombe di pane, bianche come le loro vesti.

Il prodigio colpì profondamente la regina Teodolinda che di fronte al miracolo e alla santità dell’abate, a quel punto decise di donare ai monaci il territorio di Bobbio dove più tardi sorse l’Abbazia di San Colombano (Piacenza). Merita una visita.

Settandue ore di lavorazione e quattro lievitazioni

E’ primavera:  vola, colomba… vola

Ma torniamo alle nostre colombe pasquali. Per festeggiare la Pasqua 2022, l’Antica Pasticceria Scarpato di Villa Bartolomea (Verona) propone per la gioia dei buongustai la Colomba Gourmet edizione limitata. Un trionfo di aromi e sapori, frutto di una rigorosa lavorazione del suo lievito madre centenario, accudito e rinfrescato ogni giorno.

La nuova Colomba Gourmet della Pasticceria Scarpato sposa la ricetta dell’antica tradizione con una selezione di ingredienti di assoluta eccellenza, senza badare a compromessi. L’impasto, soffice e delicato, risultato di oltre 72 ore di lavorazione e quattro lievitazioni, incontra i succosi e profumati cubetti di scorzone di Sicilia, lavorati con una lenta canditura che conserva intatti gli aromatici oli essenziali e si unisce al migliore miele grezzo italiano, alla pregiata Vaniglia Bourbon e allo zucchero italiano da agricoltura sostenibile. 

Un dolce straordinario, dal sapore unico, distintivo e dall’aspetto intrigante, con la sua ricca e croccante glassatura fatta a mano con albume e amaretto arricchita da granella di zucchero e generose manciate dell’ineguagliabile qualità delle più pregiate mandorle d’Avola.

Tributo all’arte antica della pasticceria, la Colomba Gourmet limited edition, vera emozione da

gustare, è racchiusa in un inconfondibile bauletto-scrigno dal color rosa antico con fregi stilizzati di foglie d’ulivo stampate in oro a caldo impreziosito da manici di nastro in raso di cotone. 

Un elegante shopper coordinato completa il raffinato dono per una Pasqua che coniuga bellezza e bontà. Il prezzo al pubblico della Colomba Gourmet limited edition da un chilogrammo è di 33,90 euro.

La Pasqua 2022 della Pasticceria Scarpato invita ad un voluttuoso viaggio multisensoriale anche tra le altre proposte dedicate agli appassionati dei grandi lievitati. Sorprendenti esperienze di gusto con le speciali limited edition della collezione Spirits: la colomba Caipiroska Vodka & fragole, matrimonio d’amorosi sensi tra una delicata crema alla vodka fatta in casa e golosi pezzetti di fragole fresche. Ed ancora: la colomba Gin Lemon, soffice impasto arricchito con crema artigianale profumata al Gin e scaglie di limoni di Sicilia canditi. La colomba Rum & Cioccolato con ghiotte gocce di cioccolato fondente e un’aromatica crema al Rum. 

Dal 1888 la Pasticceria Scarpato produce lievitati artigianali

Altre “chicche” della collezione “Excellence”: la colomba dolcesale con caramello salato e gocce di cioccolato; la colomba al pistacchio di Bronte e l’intrigante colomba al cioccolato Sao Tomé, profumato impasto farcito con crema al cioccolato fondente monorigine dell’isola del cacao.

Tutti i prodotti della collezione Pasqua 2022 della Pasticceria Scarpato sono in vendita esclusivamente presso boutique e negozi specializzati.

Dal 1888, Pasticceria Scarpato produce lievitati artigianali che tramandano nel tempo l’antica tradizione dolciaria veronese. Oggi come allora, nella sede di Villa Bartolomea (Verona), la lavorazione del lievito madre ultracentenario è scandita dal tempo della lenta lievitazione e dalla cura nella scelta dei migliori ingredienti per un prodotto dalla soffice morbidezza arricchito da creme interamente realizzate a mano dai suoi maestri pasticceri. Una storia che racconta una produzione dagli eccezionali standard qualitativi, riconosciuto punto di riferimento della pasticceria italiana di qualità. (GIUSEPPE CASAGRANDE))

Pasticceria Scarpato, Via Olmetto 27, Villa Bartolomea (Verona) https://www.scarpato.it


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button