Stile e Società

Deposito delle ricette tipiche bolognesi

di Pier Luigi Nanni _    Il Palazzo della Mercanzia, sito nell’omonima piazza, è splendida cornice della Camera di Commercio di Bologna. Da bolognesi che è amabilmente chiamato “La Mercanzia”, ha l’onore di custodire le ricette depositate dall’Accademia Italiana della Cucina, di alcuni tipici piatti gastronomici che fanno parte integrante della storia e dell’arte culinaria della stessa Bologna e conosciuti in tutto il mondo.
Cultura, passione, ospitalità ed orgoglio, sono tutti fondamenti che legano la Camera di Commercio e Palazzo della Mercanzia alla tradizione culinaria bolognese.
Tradizione che trae origine dalla ricerca, dalla qualità e dalla selezione degli ingredienti, gelosa custodia del nostro passato. Piatti che riflettono i nostri sapori ed i profumi che hanno vinto l’oblio del tempo: custodire, conservare e far conoscere un patrimonio che ci distingue nel mondo. Usanze sempre più attuali, specchio straordinario delle identità che caratterizza Bologna ed il suo territorio.
Questo percorso così ricco di peculiarità e rarità, è stato possibile tramite la vasta conoscenza dell’Accademia Italiana della Cucina nelle sue diverse sezioni. Tutto ciò, impegna ciascuno di noi a richiamare ricette, fragranze ed atmosfere che hanno superato la ruota delle mode gastronomiche ed a trasmettere tali preziosi valori della nostra storia.
Già negli anni ’70 del secolo appena trascorso l’Accademia, d’intesa con la “Dotta Confraternita del Tortellino”, hanno decretato solennemente e depositato presso la Camera di Commercio di Bologna, che ha sede appunto nel Palazzo della Mercanzia, i verbali notarili che testimoniano tali attestati e da cui si ricavano le ricette, ritenute tali dai Sommi Dottori, le originali ed uniche da tramandare ai posteri.
È stata scelta questa sede poiché, come ente istituzionale, provvede all’accertamento degli usi locali ed alla loro revisione e, inoltre, cura la pubblicazione degli “Usi e Consuetudini”, per cui è la sede naturale destinataria dei depositi delle tipicità.


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Redazione

Club olio vino peperoncino editore ha messo on line il giornale quotidiano gestito interamente da giornalisti dell’enogastronomia. EGNEWS significa infatti enogastronomia news. La passione, la voglia di raccontare e di divertirsi ha spinto i giornalisti di varie testate a sposare anche questo progetto, con l’obiettivo di far conoscere la bella realtà italiana.

Articoli correlati

Back to top button