Conto alla rovescia per Cibo Nostrum

Conto alla rovescia per Cibo Nostrum

Print Friendly, PDF & Email

La Grande Festa della Cucina Italiana promette tantissime emozioni. Numerosi i personaggi tv nazionali che hanno aderito, mentre mille tra cuochi e pasticceri realizzeranno oltre duecento cooking show nella “Perla dello Jonio”. L’inaugurazione domenica sull’Etna.

 

È già partito il conto alla rovescia per la 7^ edizione di Cibo Nostrum, la grande festa della cucina italiana che dal 20 maggio prenderà il via da Zafferana Etnea e per tre giorni sarà un vero tripudio all’insegna della cucina di altissima qualità. A garantirlo non solo un programma ricchissimo di appuntamenti, ma anche i suoi protagonisti: prima fra tutte la grande cucina italiana con i suoi migliori interpreti, attesissimo evento gli oltre duecento cooking show della giornata di lunedì 21 maggio, con il Taormina Cooking Fest, con le berrette bianche che invaderanno il corso Umberto all’insegna del gusto.

 

La manifestazione porta la firma di Federazione Italiana Cuochi, in collaborazione con numerosi partners, a cominciare da Chic Chef, Con.Pa.It. e Le Soste di Ulisse, cui si aggiungono numerose aziende dell’agroalimentare ed una cinquantina delle migliori cantine siciliane. Anche quest’anno la manifestazione vedrà l’intervento del Mipaaf che promuoverà tematiche a sostegno del consumo dei prodotti della piccola pesca costiera e dell’impiego di specie ittiche eccedentarie nei nuovi orientamenti della ristorazione.

 

Il cuore di tutto l’evento, come preannunciato, sarà il Taormina Cooking Fest, lunedì 21 maggio, che prenderà il via alle ore 18,30, con gli interventi dal palco di tutte le autorità istituzionali, delle associazioni che aderiscono e dei numerosi protagonisti, mentre sul corso Umberto e in alcune vie limitrofe un migliaio tra cuochi e pasticceri realizzeranno i loro cooking show e faranno degustare al pubblico prelibate ricette. L’anno scorso sono state registrate 20 mila presenze e 87 mila porzioni preparate.

 

Per poter accedere alle degustazioni è necessario acquistare il braccialetto di Cibo Nostrum 2018 nelle apposite casse (l’acquisto è possibile anche on-line: www.cibonostrum.eu). Il braccialetto è strettamente personale e consente di accedere a tutte le postazioni presenti, sia di cibo che delle cantine. Si ricorda lo scopo benefico della manifestazione, per sostenere la ricerca contro il Morbo di Parkinson, devolvendo i fondi raccolti alla Fondazione Limpe onlus di Messina, e per la campagna del Moige contro il Cyberbullismo.

 

Grandi adesioni anche sul fronte dei vip e personaggi tv che interverranno, come il giornalista, critico gastronomico e conduttore televisivo Edoardo Raspelli, volto noto delle cronache gastronomiche italiane, che con il suo stile inconfondibile e la sua simpatia racconta direttamente nelle case degli italiani il buon gusto e la buona cucina. Accanto a lui, il direttore del Tg5 Gusto, Gioacchino Bonsignore, eleganti firme della carta stampata nazionale come Roberta Schira del Corriere della Sera, Luca Iaccarino de La Repubblica, Marco Mangiarotti de Il Giorno, e tanti altri.

 

“La cucina di alta qualità e le tradizioni gastronomiche italiane si affermano come veicolo di cultura e di conoscenza – dichiara il presidente nazionale Fic, Rocco Pozzulo – e siamo lieti che in migliaia, tra cuochi, pasticceri, partners e personaggi del giornalismo e dello spettacolo stiano intervenendo con tanto entusiasmo”.

 

Ad aprire l’evento sarà l’inaugurazione di domenica 20 maggio alle ore 17,00 nella piazza centrale di Zafferana, mentre alle ore 20,00 si svolgerà la cena di benvenuto presso gli eleganti locali del Resort 4 stelle Atahotel Naxos Beach di Giardini Naxos, parte di Gruppo UNA, con un menù preparato dallo Chef Executive Nico Scalora e dalla sua squadra per accogliere tutti i partner, i partecipanti ed i numerosi giornalisti.

About The Author

Related posts