Punti di Vista

Come spendere tanto…

Non è possibile che al ristorante ci si debba guardare dalle fregature, soprattutto nei luoghi turistici. La crisi del settore non serve da stimolo a fare meglio e la ristorazione classica perde terreno. E le associazioni di categoria? Sarebbe meglio non tacere.

Siamo arrivati al paradosso, nonostante la crisi. Andare al ristorante e spendere un terzo del conto per vino sfuso e acqua: mi sembra un po’ troppo! E per fortuna senza la grappa di rito, altrimenti la spesa per “bevande” saliva a metà del conto.

 

Come mai? Che ne dite dieci euro per una grappa media? Roba da non credere. Il tutto è successo nella Capitale, a Trastevere, in un ristorante “senza infamia e senza lode”.

 

E’ questo il modo di fronteggiare la crisi da parte della ristorazione di casa nostra? Bene, allora “Chi è causa del suo male, pianga se stesso”. Continuando per questa strada, nei prossimi anni sopravvivranno soltanto i ristoranti stranieri, gestiti da stranieri. E non mi vengano con la solita solfa della qualità del made in Italy, perché con questo pretesto si sono consumate e si consumano i più grandi raggiri ai danni degli avventori.

 

Credo sia un problema di regole e, soprattutto, di rispetto delle regole poste. Su questo versante è necessario che le associazioni di categoria facciano sentire la propria voce, perché ne va del buon nome di tutto il settore. Non è più il tempo di coprire le “malefatte” realizzate da chi è senza scrupoli.

 

Per chi non lo ha ancora capito, c’è in gioco il futuro della ristorazione italiana!

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Piero Rotolo

Direttore Responsabile vive a Castellammare del Golfo Trapani

Articoli correlati

Back to top button