Punti di Vista

Ci vengono in casa per decantare il latte della Baviera

Con la presenza del Ministro di Stato per l’Alimentazione, Agricoltura e Foreste della Baviera e sei esponenti di aziende lattiero-casearie bavaresi, mercoledì 13 giugno 2018 a Milano è convocata una conferenza stampa con il tema di esporre «le esperienze e i fattori di successo per conquistare il consumatore italiano».

Come se il nostro latte italiano non fosse abbastanza apprezzato dai consumatori nazionali e non si trovasse penalizzato dalle famigerate “quote” e persino succube dei perfidi decreti UE sulla legittimità dell’introduzione di latte in polvere ad uso dolciario, nonostante i rigidi parametri di controllo dei nostri organi ministeriali preposti.

Certo, ci fidiamo dei 40 mila controlli annuali sui foraggi e sulla stalle in Baviera, ma che questo evento di Milano, certamente organizzato ai tempi del Governo Renzi-Gentiloni, cada proprio in questo avvio del nuovo <blu-stellato> e con tutti gli improperi che la stampa tedesca ha dedicato al nostro Paese (pur se la Merkle ha tentato di ridimensionare).

Anche se da consumatori ammettiamo siano ampiamente apprezzabili i burri d’oltralpe, bavaresi o tirolesi, reperibili largamente nella grande distribuzione, da fautori patriottici del Made in Italy non condividiamo l’iniziativa propagandistica estera in casa nostra.

Confidiamo nel nuovo Ministro all’Agricoltura e nelle promesse sulla difesa delle nostre eccellenze agroalimentari da parte della compagine di Governo testé insidiatesi.

Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button