Cene e pranzi anonimi e poco di nuovo nella ristorazione ferrarese

Cene e pranzi anonimi e poco di nuovo nella ristorazione ferrarese

Print Friendly, PDF & Email

Ci prendiamo questa responsabilità avendo a cuore la nostra provincia sperando che questo sia di stimolo per gli chef.

Siamo partiti dalla Trattoria la Chiocciola, locale storico e stellato, tutti i piatti ben eseguiti, locale familiare ottima carta vini. Questo locale famoso per le lumache e le rane. Purtroppo le gustose e piccole rane del territorio, fritte che si mangiava tutto non ci sono più, queste arrivano dai paesi balcanici, sono molto più grosse. La differenza è che le rane nostrane le mangiavamo intere, queste le devi spolpare, per me sarebbe meglio non avere in menù un cavallo di battaglia che attualmente non rappresenta più la peculiarità del locale.

La Capanna di Eraclio, qui lasciando stare il posto nel mezzo della campagna, abbiamo ben poco da criticare la qualità e la semplicità sono veramente di casa. Una cucina ben organizzata piatti ben eseguiti vale la pena di tornarci.

Tra i locali storici di Ferrara troviamo i soliti noti, siamo andati da Quel fantastico giovedì anche qui troviamo cura e qualità nei piatti, anche in creatività si difendono bene. Ottima carta dei vini e abbinamenti giusti, ma con poco spazio per variazioni forse il migliore tra i visitati.

La novità in centro a Ferrara i via Ripagrande Le Corti del Maxxim, all’interno di uno dei palazzi storici, una cucina fusion che ti porta da un antipasto di mare al classico e buonissimo cappelletto in brodo. Locale elegante grazie anche al cortile interno, dove è possibile passare una intera serata, ovviamente se si ha la compagnia.

Tra i buoni ristoranti ferraresi troviamo La Romantica, che purtroppo in questi giorni ha subito una gravissima perdita dello Chef Enrico Cavallina che ricordiamo con grande affetto.

Altri ristoranti visitati in città non ci sentiamo di citarli perché sono uguali a sempre e non hanno niente di cui valga la pena parlare.

Sempre tra i classici verso il mare troviamo a Porto Garibaldi il Pacifico sempre costante, purtroppo nelle solite cose, però sempre ben fatte e comunque piacevoli.

Ristorante Europa a Porto Garibaldi è l’eternamente giovane con una cucina collaudata. Certamente il risotto di pesce a base di anguilla non può mancare, e la grigliata mista si difende alla grande, nota positiva il conto equo. Esempio Risotto grigliata e bottiglia di vino di pregio € 50,00 a persona, è il menù più basso che abbiamo trovato.
Come si deduce da queste visite nulla di nuovo in cucina. Mi dolgo di certi ristoranti che ti servono direttamente sul tavolo, senza nessuna tovaglietta, ricordo che la tovaglia protegge da eventuali gocce d’olio, sono pessime innovazioni che degradano gli stessi che applicano queste modalità.

About The Author

Related posts