Il Bursôn al giudizio dell’Onav Piemonte

Il Bursôn al giudizio dell’Onav Piemonte

Print Friendly, PDF & Email

Una spettacolare verticale di Bursòn  a Torino dove oltre 120 soci Onav assaggeranno 5 Bursôn di altrettanti produttori.

Giovedì 2 Febbraio dalle ore 21,00 all’Hotel Diplomatic di via Cernaia 27 oltre alla verticale si potranno assaggiare le intere produzioni dei produttori presenti all’evento.

Una serata curiosa dedicata alla conoscenza di un grande vino di Romagna, diventato l’alfiere della produzione vitivinicola della zona di Ravenna. Una storia affascinante quella che ha portato il Bursôn, questo piccolo gioiello enologico,  al suo salvataggio dall’estinzione e saranno proprio i protagonisti a raccontarcela.

 
Per iniziare una verticale di cinque vini delle annate dal 2003 al 2011 di altrettanti produttori.
E poi il banco di assaggio dei viticoltori che fanno parte del Consorzio del Bagnacavallo con un’altra sorpresa enologica, la Rambëla, un bianco frutto di   un vitigno aromatico, il Famoso, quasi sconosciuto su scala nazionale poiché cresce esclusivamente in Romagna e nel Pesarese presentata nelle sue varie declinazioni, fermo, spumante e passito.

 
A condurre la degustazione l’enologo Sergio Ragazzini, ideatore nel 1996 del Bursôn con la collaborazione di Francesco Turri, vivace comunicatore dei vini di Romagna.
Una degustazione dai risvolti inattesi per una Romagna da scoprire.

About The Author

Related posts