Notizie Italiane

Bottega apre a Fontanafredda una distilleria di whisky

Bottega apre a Fontanafredda una distilleria di whisky

A Fontanafredda, in provincia di Pordenone, l’azienda Bottega Spa, gruppo guidato dai fratelli Barbara, Sandro e Stefano Bottega, ha acquisito un’area di 12 mila mq per trasferirvi una distilleria che produrrà whisky italiano.

L’azienda Bottega, già nata come distilleria di grappe negli anni ’20, a partire dagli anni ’90, con l’ultima generazione della famiglia, si è dedicata prevalentemente a distinguersi nel mercato dei vini e degli spumanti.

La tradizione di famiglia, tuttavia, non si dimentica e la passione enologica resta nel sangue.
Infatti, l’azienda è nota anche per le sue grappe e i suoi liquori alla frutta e alle creme, tra cui Limoncino, Gianduia, Fiordilatte, Nero (crema di cioccolato) e dispone di un affiatato team di enologi esperti sia nella vinificazione che nella distillazione.

Il centro logistico di Fontanafredda, con la distilleria e una serie di impianti sofisticati e innovativi, sarà pienamente operativo a fine estate 2022.

L’impresa in cui si vuole cimentare il gruppo ha richiesto un investimento di quasi 3 milioni di euro.
È, inoltre, prevista l’assunzione di almeno una ventina di persone specializzate nei distillati.

Come ha annunciato Sandro Bottega, verranno usate solo materie prime italiane, dall’orzo al luppolo, al grano. Non sarà un whisky torbato, ma invecchiato in botti già usate per l’Amarone e il Brunello per ottenere un retrogusto che potrà ricordare i due grandi vini.

Il piano prevede di iniziare con circa 200mila bottiglie e arrivare all’obiettivo di un milione di bottiglie nell’arco di 5 anni.

Nei progetti di investimento di Bottega Spa si inserisce anche l’apertura nel trevigiano di uno specifico liquorificio per tutti i prodotti di infusi e di frutta, mentre in un altro sito produttivo, di 10mila metri quadrati sempre in Veneto, i prodotti di punta saranno grappa e gin.
Tutti settori che stanno andando molto bene anche con le vendite all’estero.

Sempre nel corso dell’anno, proseguiranno le annunciate aperture di due “Prosecco Bar” a Napoli e le “Terrazze” in quattro ippodromi inglesi, tra cui a Windsor.

Bottega, che ha stabilimenti tra Veneto, Friuli e Toscana, ha chiuso il 2021 con un fatturato di 67,7 milioni di euro, più 50% rispetto al 2020 e più 8 milioni contro il 2019.

A ottobre 2021, l’azienda Bottega ha conseguito la certificazione Equalitas, che valuta la sostenibilità globale dell’attività delle imprese del comparto vitivinicolo, non solo dal punto di vista ambientale, ma anche da quello sociale ed economico.

Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button