Tribuna

Bologna: storia, sapere e cultura della tavola 1° Parte

La Delegazione di Bologna San Luca dell’Accademia Italiana della Cucina ha deciso di riunire in un unico documento numerose ricette simbolo della classica e tradizionale cucina bolognese che è famosa nel mondo.

Tale documento è depositato presso il Palazzo della Mercanzia, storica sede della Camera di Commercio, ad imperitura memoria della cultura gastronomica bolognese. L’Accademia si è limitata ad un numero simbolico, ventiquattro tra le più famose ed apprezzate, onde poter effettuare una stimolante selezione fra un patrimonio di ricette così ampio e diversificato che ben poche altre città possono vantare.

Nel corso degli ultimi quarant’anni, queste ricette che sono state codificate e depositate, permettono di realizzare molti pranzi tipicamente bolognesi dall’antipasto al dolce.
In tal modo, si consegnano ai posteri un “corpus” delle più alte creazioni della cucina bolognese affinchè siano sempre ed ovunque convenientemente apprezzate per cui, eccole:
– Tagliatelle Bolognese – 16 aprile 1972.
– Tortellini in brodo – 7 dicembre 1974.
– Ragù classico alla Bolognese – 17 ottobre 1982.
– Certosino di Bologna – 21 novembre 2001.
– Lasagne verdi alla Bolognese – 28 maggio 2003.
– Friggione – 19 novembre 2003.
– Cotoletta alla Bolognese – 14 ottobre 2004.
– Galantina di Pollo o di Cappone – 14 ottobre 2004.
– Gran fritto misto alla Bolognese – 14 ottobre 2004.
– Spuma di Mortadella – 14 ottobre 2004.
– Pane di San Petronio – depositata il 13 ottobre 2005.
– Torta di tagliatelle o Torta ricciolina – 13 ottobre 2005.
– Vitello trifolato alla Bolognese – 13 ottobre 2005.
– Torta di riso o degli Addobbi – 14 dicembre 2005.
– Gran bollito alla Bolognese – 17 maggio 2006.
– Minestra nel sacchetto – 17 maggio 2006.
– Pinza montanara – 17 maggio 2006.
– Stecchi fritti alla Petroniana – 17 maggio 2006.
– Tortelloni da vigilia – 17 maggio 2006.
– Zuppa imperiale – 17 maggio 2006.
– Tagliatelle di castagne – 12 ottobre 2006.
– Cotechino fasciato – 11 ottobre 2007.
– Risotto con le rane della bassa – 11 ottobre 2007.
– Zuccherini Bolognesi – 11 ottobre 2007.


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Redazione

Club olio vino peperoncino editore ha messo on line il giornale quotidiano gestito interamente da giornalisti dell’enogastronomia. EGNEWS significa infatti enogastronomia news. La passione, la voglia di raccontare e di divertirsi ha spinto i giornalisti di varie testate a sposare anche questo progetto, con l’obiettivo di far conoscere la bella realtà italiana.

Articoli correlati

Back to top button