Agenda

Bacco Artigiano e il Carro Matto

Bacco Artigiano a Rufina in provincia di Firenze, la tradizionale manifestazione dedicata al vino, quest’anno sarà accompagnata dai festeggiamenti per i 300 anni dal bando di Cosimo III dei Medici del 24 settembre 1716 che definiva le zone della Toscana vocate alla produzione di vino.

bacco Artigiano e i fiaschi di vino
bacco Artigiano e i fiaschi di vino

Bacco Artigiano dal 22 al 25 settembre 2016 animerà Rufina con eventi dedicati al vino e non solo. Rufina e il suo territorio “parleranno” di vino ma anche di produzioni gastronomiche all’insegna della festa. Una festa ricca di eventi e di emozioni e di degustazioni di livello.  Torna l’apprezzata formula “Vino in Villa e percorsi del gusto in Piazza”.  A Villa Poggio Reale saranno ospitati gli stand Consorzio Chianti Rufina con le sue pregiate etichette con la possibilità di incontrare direttamente i produttori. In paese spettacoli e specialità della Valdisieve con grande onore al “bardiccio” che quest’anno festeggia l’anno a lui dedicato

 

Si rinnoverà, inoltre, l’incontro con Firenze dove “ancora oggi si rafforza e si valorizza  il rapporto tra Firenze ed il territorio della Città metropolitana” come ha ricordato l’Assessore alle Tradizioni Popolari del Comune di Firenze Andrea Vannucci  durante la conferenza stampa di presentazione in Palazzo Vecchio a cui ha partecipato anche il Presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani che tanto ha fatto affinché i quattro Consorzi Toscani si unissero in una stregia comune di mercato.

 

Bacco Artigiano  farà inoltre rivivere l’emozione “dell’offerta del vino alla Signoria di Firenze” da parte di Rufina con il caratteristico “Carro Matto”, un carro trainato da buoi di razza Chianina con oltre 1500 fiaschi di vino. Il Corteo Storico della Repubblica Fiorentina partirà alle 15,30 dal Palagio di Parte Guelfa e in  piazza San Giovanni qui incontrerà il Carro Matto. Il vino sarà benedetto sul sagrato del Duomo per poi dirigersi con il carro alla Chiesa di San Carlo dei Lombardi dove sarà offerta l’ampolla del vino, successivamente nell’Arengario di Palazzo Vecchio sarà offerto il vino benedetto alla Signoria di Firenze. Conclusione con l’esibizione dei Musici del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina e dei Bandierai degli Uffizi in piazza della Signoria. Per chi fosse interessato all’acquisto del prezioso nettare ci sarà anche la “Cesta del Bacco”.

 

Intanto a Rufina i festeggiamenti,  iniziati il venerdì, continueranno con mostre fotografiche sul territorio, eventi.Da ricordare la pizza della solidarietà che si svolgerà a in Villa Poggio Reale la “Pizza di solidarietà”, il cui ricavato andrà alle popolazioni colpite dal sisma in centro Italia ed alla quale parteciperà anche una delegazione del Comune di Buja, comune Friulano, che fu colpito dal terremoto del 1976. Tutto il programma sul sito del Comune 

 

Roberta Capanni


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Sonia Biasin

Giornalista pubblicista, diploma di sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Articoli correlati

Back to top button