Stile e Società

Aziende alimentari italiane a Thaifex di Bangkok

È la quinta volta che le aziende italiane partecipano alla Fiera dell’alimentazione “Thaifex” di Bangkok, svoltasi nella prima settimana di giugno 2017.

Alla Fiera Thaifex, 14° edizione di Word of Food Asia, per una superficie espositiva di 93.000 mq su 8 padiglioni, hanno esposto 2.200 espositori da 46 Paesi, asiatici e internazionali.

Grazie alla collaborazione tra Koelnmesse Italia (Anuga), Fiere di Parma (Cibus), Federalimentare e ICE (Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione), è stata allestita un’Area Italia, 500 metri quadrati, cui hanno partecipato più di 50 imprese alimentari italiane, tra cui Acetificio De Nigris, Latteria Sorrentima, e il Consorzio di Tutela del formaggio Asiago, che alla “Thaifex” hanno portato i prodotti alimentari «authentic italian» per far conoscere l’alta qualità del made in Italy ed opporsi alla diffusione dei falsi dell’«italian sounding».

Thaifex è una fiera di primaria importanza in Asia, una delle fiere organizzate nel mondo da KoelnMesse, e rappresenta una porta di ingresso sui mercati del Sud-Est asiatico e dell’area di libero scambio “ASEAN”, che comprende Birmania, Brunei, Cambogia, Filippine, Indonesia, Laos, Malesia, Singapore, Thailandia e Vietnam. Tali mercati sono considerati in grande crescita, e di primario interesse strategico per l’alimentare italiano.

“Il mercato dell’ASEAN sta crescendo e vale ormai quasi quattro volte il mercato cinese”, ha sottolineato Antonio Cellie, Ceo di Fiere di Parma, aggiungendo: “Siamo qui anche per sviluppare il networking con i buyer ed aumentare l’incoming a Cibus2018”.

Il marchio congiunto Cibus – Anuga è impegnata a valorizzare tutta l’eccellenza del Made in Italy nel mondo.

Prossima tappa di Cibus, Fiere di Parma e Federalimentare sarà “Anufood China”, a Pechino-Beijing, 31 agosto – 1 settembre 2017.

Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button