Info & Viaggi

Attenti Crucchi, mettete giù le mani dalla Grappa italiana!

Anche la Grappa italiana prodotto di eccellenza sono sempre nel mirino dei contraffattori.
Negli ultimi quindici anni la media del danno economico arrecato alle nostre esportazioni di cibi e bevande si attesta su una media di oltre cinquanta miliardi di euro.
Le ricadute sulla occupazione, oltre che sui bilanci delle imprese.
Ultima eccellenza italica ad essere contraffatta è la grappa, che nel mondo ha milioni di affezionati estimatori.

Alcuni disonesti mangia-crauti della RF Germania che hanno pensato di produrre una grappa da vinacce usate per la produzione di champagne e quindi esauste.

Non solo questi mariuoli teutonici la producono ma per renderla ancora più appetibile l’hanno battezzata Grappagner storpiando il nome della storica Distilleria Castagner.

Distilleria Castagner e Associazione Nazionale Industriali Distillatori di Alcol e Acqueviti ritiene giustamente che si tratti di un caso di plagio e di imitazione fraudolenta.

Questa eccellenza italiana, sfruttando una denominazione che ricorda il prodotto italiano, danneggia il consumatore che viene ingannato e indotto a comprare un prodotto falsamente italiano.

Ovviamente la bassa qualità per i parimenti delle distilleria italiane che imbottigliato prodotti di alta qualità.

La Germania è il principale mercato mondiale per la grappa italiana ed assorbe annualmente oltre il 50% delle esportazioni dall’Italia.

Secondo la normativa della Comunità Europea la grappa italiana è tutelata da una apposita Indicazione Geografica e può essere distillata ed imbottigliata solo in Italia.
Solo da vinacce italiane ed è vietato l’uso improprio della Denominazione di Origine Protetta.

È stata fatta da parte di una parlamentare italiana una interrogazione alla Commissione Europea, al Commissario Phil Hogan addetto alla agricoltura.
Stessa interrogazione a Vytenis Andriukaitis che si occupa di salute e sicurezza alimentare nella quale si chiede come la CE intende rafforzare la tutela.

Indicazioni geografica Grappa e quali azioni per contrastare ed eliminare i tentativi di contraffazione ed imitazione.
Parimenti l’interrogazione chiede al governo tedesco affinché blocchi la produzione e commercializzazione di Grappagner che inganna i consumatori teutonici e danneggia i distillatori italiani.
Umberto Faedi


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco.
Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746

Umberto Faedi

Vicedirettore

Articoli correlati

Guarda anche
Close
Back to top button