Ascoltando la Voce del Mare

Ascoltando la Voce del Mare

Print Friendly, PDF & Email

Cala il sole e ancora si specchia nelle vetrate della sala ristorante Picasso al Voce del Mare; dall’alto ammiro Marina di Vietri che all’imbrunire s’illumina delle mille luci del borgo, vestendosi del fascino di un insolito presepe marino.
La raffinata atmosfera in quest’angolo di Costiera Amalfitana, accompagna la mia conversazione con lo Chef residente Giampaolo Zoccola, da pochi mesi alla conduzione della brigata di cucina che cura il ristorante interno alla struttura alberghiera della famiglia Di Leo.

13010730_1170082819668905_795837880750608062_nStupisce la padronanza di Giampaolo appena ventenne, si pone impeccabile, sicuro di se, spigliato lascia percepire quanto sia appassionato del suo lavoro, per cui si palesa come non abbiano esitato a mettere nelle sue mani la cucina della rinomata location “Voce del Mare”.

13007112_1170085839668603_4078825091164455495_n

 

Ebbene Giampaolo, per le sue origini contadine, privilegia i prodotti genuini, stagionali, l’interpreta preservandone il bagaglio organolettico, dando ad ogni pietanza sfumature che, non manchino di sottolineare il racconto della cultura locale.

 

 

 

 

13051491_1170085949668592_1426519733369404095_nI suoi piatti, presentati con gusto, riescono perfettamente a raccontare il mare, gli orti delle terrazze costiere, gli agrumeti profumati, a parlare del territorio con tanto di colori e profumi, che anticipano la piacevole armonia dei sapori dove, le consistenze giocano piacevolmente a palato.

 

 

 

13043506_1170087026335151_8718911007114886422_n

 

Non sempre si riesce a curare la cucina a tutto tondo, ma Giampaolo realizza con soddisfazione, pasta fatta a mano, pani e grissini di vari gusti, e le deliziose pietanze accompagnano fino alla pasticceria, per il piacere dei suoi ospiti.

 

 

 

 

 

13015604_1170088593001661_6905543591081060907_nGiampaolo Zoccola ha tutte le potenzialità per guardare verso una futura prospettiva stellata; e mi congedo da lui con questo augurio.

Angela Merolla

www.vocedelmare.it

About The Author

Related posts