Agenda

Arezzo città del Natale

Atmosfera natalizia doc dal 4 al 27 dicembre 2015 ad Arezzo, dove per la prima volta si svolgerà il Mercatino natalizio tirolese. In Piazza Grande la tradizione e la magia dei famosi Mercati di Natale del Trentino Alto Adige arriveranno attraverso 25 stand gestiti da operatori tirolesi presenti da molto tempo nei mercati natalizi più conosciuti: Salisburgo, Merano e Bolzano.Foto per mercato tirolese

Arezzo diventerà “La città del Natale” dove sarà ricreata l’atmosfera fiabesca tipicamente tirolese.  Nella casette in legno faranno bella mostra di sé dalle tipiche palline variopinte e luccicanti per decorare l’albero alle pantofole in lana cotta, da tazze e teiere che scaldano il cuore solo al pensiero di averle tra le mani fumanti di buon cioccolato  al tovagliato ricamato con i tipici motivi, dai dolci colorati  da appendere al brezen  il pane tradizionale dei monti.

Il mercato tirolese di Arezzo darà grande risalto dell’enogastronomia tipica con uno spazio attrezzato nella parte alta della piazza dove si potranno gustare zuppe e polpette tirolesi, raclette al formaggio e canerderli e dolci della tradizione natalizia.

Stand tiroleseSpazio anche alla birra naturalmente In grande grande baita di 80 metri si potrà degustare la bevanda più prodotta al mondo, nelle varie tipologie e tostature, più o meno aromatizzata, da fermentazione bassa e alta. A completare il quadro tanti eventi collaterali come la “Notte delle lanterne” e spettacoli, prove di abilità tra gli artigiani nei tipici costumi altoatesini.

Il Villaggio Tirolese che resterà aperto al pubblico tutti i giorni feriali in orario continuato dalle 10 alle 21, e il sabato, la domenica e nei giorni festivi fino alle ore 22 è stato ideato dalla Confcommercio d’Arezzo, con il patrocinio del Comune di Arezzo e la collaborazione tecnica di Totem ed Eventoyou.

Roberta Capanni

 

 

 

 

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Sonia Biasin

Giornalista pubblicista, diploma di sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Articoli correlati

Guarda anche
Close
Back to top button