APIMELL, mostra mercato dell’apicoltura

APIMELL, mostra mercato dell’apicoltura

Print Friendly, PDF & Email

A Piacenza si sta concludendo la 34^ edizione di APIMELL la mostra mercato di apicoltura, dei prodotti, delle attrezzature e tecnologie apistiche (3-5 marzo 2017) a cui hanno aderito 118 espositori di cui 21 esteri.

La mostra mercato, patrocinata dal Ministero delle Politiche Agricole e dalla Regione Emilia Romagna, è organizzata da Piacenza Expo e promosso da EPBA (European Professional Beekeepers Association), Bee Life European Beekeeping Coordination, UNAAPI, AAPI e CONAPI.
L’evento costituisce l’appuntamento annuale per gli operatori ed i  tecnici del settore, come per i ricercatori e gli amanti del miele. La vetrina espositiva  è completata con i prodotti dell’alveare per usi cosmetici, alimentari e curativi.

Intenso come sempre il programma dell’appuntamento annuale di APIMELL, con convegni, seminari e workshop organizzati dalle associazioni nazionali di categoria. Quest’anno la novità di rilievo è la presenza del forum ‘Beecome’, il Congresso degli apicoltori europei che dopo le precedenti edizioni svoltesi in Francia, Belgio, Germania e Svezia, approda a Piacenza.

mieleIl settore dell’apicoltura in Italia conta oltre un milione di alveari. Secondo il Mipaaf, il valore stimato dei prodotti dell’apicoltura italiana (miele, cera, propoli, polline, pappa reale, veleno d’api) ammonta a 150-170 milioni di euro.
La produzione di circa l’80 per cento delle 264 specie coltivate nell’Unione europea dipende direttamente dagli insetti impollinatori, per la maggior parte api, e secondo le stime, il valore monetario annuo globale dell’impollinazione ammonta a miliardi di dollari.

EINSTEIN e le apiÈ scientificamente provato che le api, soprattutto quelle allevate, svolgono un ruolo importante nell’impollinazione di una vasta gamma di colture e piante selvatiche. E da più parti viene sollevato l’allarme per la rarefazione delle api, con segnalazioni di morie, anche anomale, ma spesso attribuite all’inquinamento ambientale.

Le ultime edizioni di APIMELL hanno confermato il ruolo di primo piano che la mostra mercato svolge per gli oltre 28.000 visitatori provenienti da 18 paesi esteri.
Apimell 2017 si caratterizza per l’innovazione, la qualità dei materiali, e l’ecosostenibiltà dei prodotti in esposizione: un’occasione per professionisti di adeguare le proprie strutture alle ultime novità che consentono un risparmio nei costi ed una migliore gestione dell’alveare.

Maura Sacher

About The Author

Related posts