Agenda

Anteprima Vini della Costa Toscana

Anteprima Vini della Costa Toscana. Saranno 90 i produttori toscani che sabato 7 e domenica 8 maggio  presenteranno  i  vini prodotti dalle loro aziende tutte situate lungo la costa. 400 etichette di aziende i cui territori si affacciano sul Tirreno, da Massa a Grosseto ma anche “bollicine” provenienti da altri territori come Lambrusco e Prosecco, e con i vignerons della regione francese Champagne come ospiti. Campioni da botte della vendemmia 2015 in comparazione con le annate in commercio e tanti laboratori di degustazione per l’evento accolto nella meravigliosa città di Lucca.

L’Anteprima Vini della Costa Toscana che  si terrà al Real Collegio di Lucca è ideata dall’Associazione Grandi Cru della Costa Toscana, ed è stata presentata questa mattina a Firenze dalla presidente Ginevra Pesciolini Venerosi, dall’assessore regionale Marco Remaschi e dall’assessore del Comune di Lucca Francesco Raspini.su

In conferenza stampa l’Assessore Remaschi ha ricordato come questa e le altre manifestazioni legate al vino e all’agroalimentare, siano un importante veicolo di promozione del territorio. La Regione, che è  partner dell’iniziativa, fa il possibile per restare vicina ai produttori, grandi e piccoli: “Noi come Regione – ha sottolineato – non vogliamo che nessuno resti indietro, né i grandi marchi, né i piccoli produttori, che sono fondamentali per il presidio del territorio e contribuiscono grandemente alla sua tenuta e alla tenuta dell’occupazione. Questa è la Toscana – ha concluso Remaschi – e quando all’estero si dice “assaggiare la Toscana”, vuol dire tutto questo: qualità, territorio, arte e cultura.

 

Anteprima Vini della Costa Toscana,  arrivata alla 15ma edizione,  come sempre vedrà la presenza di tanti giornalisti del settore mentre  le degustazioni saranno guidate dai sommelier AIS. Come accennato tanti i laboratori previsti nei due giorni come: l’ “Orizzontale di Costa” Anteprima 10 anni dopo che porta in degustazione la vendemmia 2006 e la “Verticale di Costa” dedicata alla nota etichetta di Bolgheri, il Cavaliere di Michele Satta. Ci saranno anche i “Racconti Biodinamici” con degustazione di prodotti di aziende che hanno scelto questa via di produzione. Per fine con Sfumature di bianco, lo Chardonnay della Côte des Blancs.

Roberta Capanni

 

 

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Sonia Biasin

Giornalista pubblicista, diploma di sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Articoli correlati

Back to top button