Anche questa volta il Bursòn vince alla cieca

Anche questa volta il Bursòn vince alla cieca

Print Friendly, PDF & Email

DSC_0199Bisogna ammettere che il Bursòn di Tenuta Uccellina è veramente buono, questa volta ha messo in fila: Amarone Villabella, Sfursat Nino Negri, Taurasi Renonno di Salvatore Molettieri e Brunello di Montalcino Col di Lamo.

La serata al ristorante all’Infinito di Bagnacavallo ha decretato la grandezza dei vini italiani, il piccolo produttore Alberto Rusticali Patron di Tenuta Uccellina, con il suo Bursòn 2009, già Gran Medaglia d’Oro 2014 al Concorso Mondiale di Bruxelles, ha incantato gli oltre centoventi commensali, solitamente la gente di Romagna non premia il proprio vino, ma alla cieca ha parlato il gusto e la piacevolezza.

A questa edizione hanno partecipato anche i produttori così nella serata oltre ad assaggiare i vini si sono conosciuti gli artefici dei vini, erano presenti Bruno Biolcati DC di az. Villabella, con l’Amarono; Salvatore Molettieri patron dell’omonima azienda con il Taurasi Renonno; Paolo Bombardieri DG Nino Negri Spa con lo Sfurzat Valtellina; Giovanna Neri Col di Lamo con il Brunello di Montalcino; durante la cena si è dato vita ad un simpatico talk show  dove i titolari delle aziende si sono espressi sia sul loro prodotto, ma anche su quelli altrui.

I produttori ospiti del Consorzio Il Bagnacavallo erano sparsi tra i commensali ed hanno constatato la genuina gentilezza delle persone romagnole che erano li.
E’ stato interessante, sentire i commenti dei partecipanti tutti hanno espresso commenti più che positivi.

Nota dell’autore: quest’anno ho scelto grandi vini italiani quotati dalle blasonate guide e sinceramente pensavo che almeno uno di questi potesse vincere, ma a questo punto mi inchino al grande risultato che sta ottenendo il Bursòn.

PS. Mi chiedo come mai le guide italiane non lo prendono in considerazione?
Secondo me qualche responsabile delle guide dovrebbe farsi un esame di coscienza…………….

Francesco Turri

About The Author

Redazione

Club olio vino peperoncino editore ha messo on line il giornale quotidiano gestito interamente da giornalisti dell’enogastronomia. EGNEWS significa infatti enogastronomia news. La passione, la voglia di raccontare e di divertirsi ha spinto i giornalisti di varie testate a sposare anche questo progetto, con l’obiettivo di far conoscere la bella realtà italiana.

Related posts

1 Comment

  1. Pingback: Anche questa volta il Bursòn vince alla cieca | Consorzio Bagnacavallo

Comments are closed.