Stile e Società

Alluminio riciclato: difesa dell’ambiente ed arte

Il valore dell’alluminio riciclato, interpretato in chiave artistica, è l’emblema del G7 Ambiente che si tiene dal 5 al 12 giugno 2017 a Bologna, diventata la capitale mondiale delle tematiche ambientali, che per una settimana è il contenitore di una settantina di eventi aperti a tutti, in vista dei lavori istituzionali che si apriranno domenica 11 giugno.

Tra tubi, lattine per bevande e coperchi di alluminio, per 2000 kg di pezzi, in Piazza XX Settembre si staglia una riproduzione dell’Atomium di Bruxelles, il monumento in acciaio di 102 metri che si trova nel Parco Heysel e rappresenta i 9 atomi di una cella unitaria di un cristallo di ferro, costruito in occasione dell’Esposizione Universale del 1958.

La riproduzione bolognese del monumento della capitale belga, realizzata in scala 1:10, per la quale sono state utilizzate 160.000 lattine, è opera dell’Associazione di volontariato AIDO di San Bonifacio (VR), sostenuta dal Consorzio Imballaggi Alluminio CIAL, che da quasi un trentennio è attiva nel recupero degli imballaggi di alluminio e collabora con associazioni di volontariato presenti sul territorio nazionale nell’ambito del progetto Raccolta Solidale.

Assunto a simbolo della razionalità, della cooperazione fra i popoli e delle nuove frontiere della ricerca scientifica e della sostenibilità, l’Atomium bolognese ha una struttura portante costituita da tubi di alluminio riciclato alta 11 metri, una base di 8 metri e una circonferenza di 9 metri, ed è ricoperta da lattine di bevande (il reticolo) e di tappi di lattine (le sfere).

La promozione di una cultura di sostenibilità ambientale, quando passa attraverso l’utilizzo dell’arte, assume un valore ancora maggiore per la sensibilizzazione sociale contro lo spreco.

Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button