Vini e Ristorazione

Alla Douja D’Or di Asti, premiazione dell’Alambicco d’Oro

Sabato 19 settembre assegnazione ufficiale di medaglie d’oro e d’argento alle 43 grappe e acquaviti selezionate. Un convegno, promosso da Anag e Istituto Grappa Piemonte, sarà dedicato a produzione e valorizzazione dei distillati.
Si inizierà con un convegno per valorizzare la produzione dei distillati in Italia e promuovere una “cultura del buon bere consapevole”, prima di lasciare spazio alla premiazione ufficiale delle grappe e acquaviti vincitrici del 32esimo concorso “Premio Alambicco d’Oro”.

 

Il doppio appuntamento è in programma sabato 19 settembre ad Asti, in occasione del 49esimo concorso enologico nazionale Douja D’Or ospitato nel Palazzo dell’Enofila dall’11 al 20 settembre.

 

Saranno assegnate 43 medaglie ai prodotti selezionati nei mesi scorsi fra i 135 in gara per l’iniziativa promossa da Anag con il patrocinio dell’Istituto Nazionale Grappa, dell’Associazione Donne della Grappa e della Camera di Commercio di Asti, dove Anag ha sede dal 1978.

 

In programma anche degustazioni, guidate dai soci assaggiatori di Anag Piemonte e delle altre delegazioni regionali; inoltre alcune grappe e acquaviti vincitrici del concorso Anag saranno in degustazione per l’intera durata della Douja d’Or, dall’11 al 20 settembre, presso il banco d’assaggio, che proporrà anche i distillati delle aziende aderenti all’Istituto Grappa Piemonte.

 

Il concorso nazionale promosso da Anag ha visto la partecipazione di 135 prodotti presentati da 44 distillerie, a cui si sono unite, per la prima volta nella storia dell’appuntamento, 11 aziende vitivinicole che distillano le cosiddette “grappe di fattoria”.

 

La selezione effettuata ad aprile a Bellaria Igea Marina (Rimini) da una giuria composta da soci Anag in arrivo dalle diverse associazioni regionali, ha portato all’assegnazione di 4 medaglie d’oro, 39 d’argento e un premio speciale.


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button