Curiosità

Alba sulle Dolomiti

L’esperienza unica dell’alba sulla Tofana e sulla Marmolada con le iniziative “Alba da Ra Valles” e “Alba dalla Regina”, in programma a gennaio e febbraio, la magia dell’Enrosadira a portata di funivia.

 

Osservare l’alba sulle Dolomiti è un’esperienza da vivere ad alta quota sulla Tofana e sulla Marmolada, in abbinamento a una gustosa colazione con vista e a una discesa mozzafiato sulle piste ancora intatte, riservata agli amanti dello sci. Custodi di leggende senza tempo, vicende storiche e paesaggi straordinari, le Dolomiti possono regalare sensazioni indescrivibili.

Un tempo accessibili solo al mondo dell’alpinismo, oggi sono alla portata di tutti e svelano vette oltre i 3 mila metri di quota raggiungibili anche in pochi minuti, come la maestosa Tofana di Mezzo e la Regina di tutte, la Marmolada. È proprio su queste cime, tra le più alte del gruppo montuoso, che lo spettacolo dell’alba offre un momento indimenticabile, reso accessibile da due complessi funiviari d’avanguardia, sorveglianti speciali di magiche emozioni.

 

Tofana – Freccia nel Cielo, la storica funivia recentemente rinnovata nel primo tratto con la prima e unica cabinovia della vallata ampezzana. E Marmolada – Move to the Top, l’avveniristico impianto funiviario realizzato negli anni Sessanta sul versante bellunese della Marmolada.

 

Sulla Tofana di Mezzo, l’appuntamento è per il 18 gennaio, l’1 e il 15 febbraio quando “Alba da Ra Valles” offre la possibilità di salire fino alla stazione di Ra Valles per osservare il sorgere del sole, gustare una colazione dolce e salata e lasciare per primi le proprie tracce sulle piste perfettamente battute, o semplicemente rientrare a valle in funivia.

 

In Marmolada, invece, le date da annotare sono il 24 gennaio, il 7 e il 21 febbraio per “Alba dalla Regina”: il programma prevede la partenza da Malga Ciapèla, una sosta caffè alla stazione di Serauta e l’arrivo a Punta Rocca, proprio di fronte a Punta Penìa (la cima più alta con i suoi 3342 m), dove attendere l’alba sulla terrazza panoramica.

 

A seguire è previsto il rientro direttamente in funivia alla stazione di Serauta per una ricca colazione a buffet, mentre gli sciatori possono solcare per primi il tracciato de La Bellunese, la pista più lunga del comprensorio Dolomiti Superski con i suoi 12 km, e risalire poi a Serauta per reintegrare le energie.


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Guarda anche
Close
Back to top button