Agenda

Al Rural Market di Parma ritorna la biodiversità

Al Rural Market, la bottega-mercato di Borgo Giacomo Tommasini 7 in pieno centro a Parma, fino al 10 febbraio 2018 proseguono gli appuntamenti del sabato mattina dedicati ad approfondimenti culturali ed assaggi dedicati alla biodiversità agricola del territorio tosco-emiliano.

Con gennaio 2018 sono riprese le interessanti e gustose scorse mattinate di sabato, la prima il giorno 20 con Enzo Melegari, membro dell’Associazione agricoltori e allevatori Custodi di Parma e professore all’Istituto Agrario Bocchialini di Parma, che ha parlato di antiche varietà di frutta del territorio parmense, la seconda il giorno 27 con il cappelletto in brodo, un cappelletto ‘speciale’, preparato con farina di grani antichi, uova di gallina Romagnola, Parmigiano-Reggiano da vacche rosse stagionato 24 mesi e carne di maiale nero, immerso in un brodo preparato con cappone di Morozzo (presidio Slow Food), piatto che ha deliziato il pubblico, il prossimo appuntamento sarà sabato 3 febbraio 2018.

Dalle 10.30 alle 12.30 di sabato 3 febbraio, al Rural Market di Parma, sorto dove era presente per oltre 60 anni l’antica Salumeria Grisenti, si avrà l’opportunità di conoscere il prosciutto e assaggiarlo in tutta la sua bontà, con Andrea Dallaturca che parlerà di culatello agricolo ottenuto da suino rurale allevato all’aperto, e Michele Grigolini racconterà della produzione del prosciutto di maiale nero, entrambi prodotti di eccellenza di Rosa dell’Angelo.

Il 10 febbraio protagonista sarà la Toscana con la polenta ottenuta da farina di antica varietà di mais Formenton Ottofile (zona della Garfagnana e della valle del Serchio). Consigli utili su come portarla in tavola e assaggi fumanti sono assicurati.

Il Rural Market è aperto dal martedì al sabato dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 17 alle 20. Chiuso la domenica e il lunedì. Per approfondire: www.rural.it.

Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button