Notizie Italiane

A Sirmione il Congresso Mondiale del Pomodoro

Dopo 21 anni e le precedenti tappe in Tunisia, Canada, Portogallo e Cina, il Congresso Mondiale del Pomodoro torna in Italia, a Sirmione del Garda, dall’8 all’11 giugno 2014, e vi saranno coinvolti tutti i principali key-player del mercato nazionale ed internazionale.

Il Congresso Mondiale, per il quale è attesa la partecipazione di 500 operatori provenienti da cinque continenti, è organizzato da AMITOM (Association Méditerranéenne internationale de la Tomate), WPTC (The World Processing Tomato Council) e da ISHS (International Society for Horticultural Science) ed avrà come tema centrale «Dalla terra alla tavola: un impegno comune per il futuro dei prodotti trasformati a base pomodoro».

Per la prima volta la Grande Distribuzione Organizzata nazionale e internazionale si confronterà con l’Industria portando il proprio punto di vista sui nuovi modelli di consumo dei “derivati del pomodoro” analizzando le nuove leve della competizione ed i futuri equilibri tra produzione e distribuzione.

Le prospettive di produzione, trasformazione, distribuzione e consumo del pomodoro da industria a livello globale saranno discusse nel corso di 6 sessioni dedicate all’analisi del comparto e sui temi specifici come la sostenibilità economica e ambientale della filiera, il futuro del comparto, i modelli d’eccellenza della produzione, le tendenze del packaging, l’equilibrio tra produzione e consumo del pomodoro da industria, i nuovi consumatori di prodotti a base di pomodoro.

I relatori, inoltre, si confronteranno su altri i punti cardine: innovazione tecnologica, nuove frontiere del packaging, il rapporto tra sostenibilità ambientale ed economica nella supply chain, in altri termini, le sfide cruciali che le imprese del comparto dovranno affrontare nei prossimi anni (per il programma completo: www.worldtomatocongress.com).

Il Congresso è ospitato dall’Associazione Italiana Industrie Prodotti Alimentari (AIIPA) e Fedagri Confcooperative, con il patrocinio dell’Organizzazione Interprofessionale Distretto del Pomodoro da Industria – Nord Italia e la collaborazione di ANICAV, Associazione Nazionale Industriali Conserve Alimentari Vegetali.

La Segreteria Organizzativa dell’evento è affidata a Fiere di Parma.  

Il World Processing Tomato Congress 2014, conterà su main sponsor di rilievo per il settore del pomodoro da industria: CFT, Graco e Tetra Pak, global suppliers di soluzioni e tecnologie per il processing e il packaging e Pomì-Consorzio Casalasco del Pomodoro.

Gli operatori presenti al Congresso mondiale potranno partecipare al “Post Congress Tour” che si terrà a Parma dall’11 al 13 giugno 2014, con l’appoggio della Regione Emilia Romagna, in un articolato programma di visite tecniche ad aziende agricole, insediamenti produttivi ed istituti di ricerca.

Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button