A Sestriere lo sport si sposa col gusto

A Sestriere lo sport si sposa col gusto

Print Friendly, PDF & Email

In questi giorni di festa a Sestriere, nota località sciistica in provincia di Torino, nel cuore di una delle aree sciistiche più grandi d’Europa, la Vialattea, si sta svolgendo la kermesse “Gusto in Quota”, che celebra il cibo piemontese di qualità ed il felice connubio con lo sport.

L’importante iniziativa “Gusto in Quota” è a cura del Museo del Gusto di Frossasco con la preziosa collaborazione del Comune di Sestriere, del Comune di Cavour, del Consorzio Sestriere e le Montagne Olimpiche e dell’ATL Turismo Torino e Provincia, con il sostegno di Regione Piemonte, Provincia di Torino e Camera di commercio di Torino.


Durante tutta la stagione invernale in 15 ristoranti si potranno degustare piatti preparati con i prodotti tipici di Cavour e del Pinerolese, ovvero la Carne di Cavour di razza piemontese, mele e frutta della Pianura Pinerolese. E divertirsi sulle piste dell’ospitale e rinomata cittadina piemontese.

 

“Gusto in Quota – ha dichiarato il Sindaco di Sestriere Valter Marin – è un’iniziativa che, già dalla locandina, mette voglia di mangiare un buon piatto di carne di vitello di Cavour accompagnato da un ottimo bicchiere di vino piemontese. Meglio ancora se dopo una bellissima sciata sulle nevi, sempre piemontesi, di Sestriere. Qualità in tavola e sulle piste!”

 

Per Maurizio Montagnese, Presidente di Turismo Torino e ProvinciaIl cibo ha assunto in questi ultimi anni un ruolo nuovo, diventando il vettore di una cultura e di valori saldamente legati al proprio territorio ed alle proprie radici; lo conferma inoltre la scelta del tema che caratterizzerà l’evento di Expo 2015. Crediamo quindi che valorizzare e promuovere i prodotti agroalimentari tipici sia fondamentale per accrescere l’appeal di una destinazione turistica come le nostre Alpi”.

 

Da inserire in agenda un’iniziativa interessante: fino al 4 gennaio l’Ufficio Turistico di Sestriere sarà sede di appuntamenti gustosi come showcooking con chef stellati, lezioni pratiche di cucina per ragazzi e adulti, presentazioni di libri di cucina con esperti di enogastronomia, incontri a tema con i produttori e piccole degustazioni delle prelibatezze sfornate dagli chef.

 

Per il Presidente del Museo del Gusto, Franco Cuccolo “Una delle finalità del Museo del Gusto è  proprio quella di promuovere i prodotti di qualità del territorio. Portare in una stazione sciistica rinomata come Sestriere i sapori  del Pinerolese avvicinerà il turista alla nostra cultura enogastronomica, un valore aggiunto di qualità e tradizione”.

 

E per il Sindaco di Cavour, Piergiorgio Bertone “ Gusto in quota è quanto di meglio possa offrire il Pinerolese. Carne e mele di Cavour rappresentano il “top” della produzione cavourese e Sestriere è universalmente conosciuta come la capitale del turismo invernale. È un progetto, questo, che nasce sul territorio e che coinvolge le migliori aziende locali”.

 

“Gusto in Quota” rappresenta la prima fase di un progetto più ampio che si svilupperà in tre anni, con inizio a Sestriere durante la stagione invernale, ma con un coinvolgimento, durante la stagione estiva, degli ex comuni olimpici delle Alpi in provincia di Torino.

 

Per info riguardanti i ristoranti di Sestriere che hanno aderito al progetto”Gusto in Quota”: www.museodelgusto.it e www.turismotorino.org/enogastronomia.

About The Author

Related posts