A Ca’ del Poggio aperitivi virtuali con conferenze in Instagram

A Ca’ del Poggio aperitivi virtuali con conferenze in Instagram

Print Friendly, PDF & Email

Il Ristorante&Resort di Ca’ del Poggio a San Pietro di Feletto (TV), pur chiuso con la quarantena, non ha voluto fermarsi, anzi ha lanciato l’AperiSocial con un ciclo di incontri con ospiti, in diretta Instagram.

Mancando i momenti di socialità usuali, per la seconda settimana Ca’ del Poggio Ristorante Hotel di San Pietro di Feletto, nel cuore delle colline del Prosecco, ha lanciato l’Aperisocial, un appuntamento con i suoi clienti fissato due volte per settimana, il mercoledì e il sabato, e diffuso in diretta Instagram, grazie alla dinamicità del titolare Alberto Stocco.

Incontri a distanza, ma riflessioni reali, in cui si parla del territorio, delle sue bellezze e delle sue eccellenze, ma anche del difficile momento che stiamo vivendo.
Un salotto virtuale, finora già quattro, dove non può mancare una bottiglia di Prosecco, e un’alzata di calici in contemporanea per sentirsi tutti vicini.

L’AperiSocial è aperto a tutti, basta collegarsi al profilo Instagram @cadelpoggio.it.
Chiunque può partecipare, facendo domande o lasciando commenti in diretta.
Per rivedere gli incontri già svolti si può andare alla pagina facebook di Ca’ del Poggio (https://www.facebook.com/cadelpoggio).

L’ultimo ospite è stato Andrea Vidotti, manager dello sport, e tra l’altro Agente dei Ciclisti Professionisti. Non a caso, giacché Ca’ del Poggio è molto conosciuto nell’ambiente sportivo, essendo situato in via dei Pascoli, unica salita certificata dalla Federazione Ciclistica Italiana, ribattezzata Muro di Ca’ del Poggio e gemellata con il Muro di Grammont e il Mûr-de-Bretagne, sono transitate le edizioni 2009, 2013, 2014 e 2017 del Giro d’Italia, il Campionato Italiano Professionisti del 2010 e l’edizione 2018 del Giro d’Italia Under 23.

Per chi non conosce ancora Ca’ del Poggio Ristorante&Resort, posta lungo la Strada del Prosecco Superiore Docg, è bene ricordare che la sua cucina coniuga alla perfezione le due anime della famiglia Stocco. Quella marinara, che ha portato Fortunato e la moglie Maria Stella ad affrontare una qualificata esperienza di ristorazione a Bibione, prima di trasferirsi a San Pietro di Feletto. E quella collinare, interpretata dai figli Alberto e Marco, che, con l’aiuto dei genitori, hanno fatto propria la tradizione familiare, rivisitandola con un tocco di modernità ed eleganza.

L’Hashtag di riferimento, anche per loro è #iostoacasa.

Maura Sacher

About The Author

Related posts