A Bruxelles enogastronomia con rappresentanze italiane

A Bruxelles enogastronomia con rappresentanze italiane

Print Friendly, PDF & Email

Con lo slogan “eat ! BRUSSELS, drink! BORDEAUX!”, l’ente di promozione del turismo della Regione di Bruxelles, Visit Brussels, dedica l’8° edizione della rassegna enogastronomica belga 2019 alla migliore tradizione della cucina comunitaria, tra cui si sono fatti spazio alcuni italiani.

Non ci sono solo le tradizionali patatine fritte o i finger food di strada, l’offerta ai visitatori spazia dall’ampia varietà di carne proveniente dalle pianure del Brabante o di pesce del Mare del Nord alle elaborate ricette dei ristoranti stellati, per assaggiare i migliori piatti che Bruxelles è in grado di offrire.
Dal 5 all’8 settembre 2019 negli stand allestiti all’interno del Parc de Bruxelles, tutti i giorni dalle 12 alle 23 (domenica 8 settembre dalle 12 alle 21:30), oltre 30 tra i migliori chef e pasticceri della città si alterneranno per servire le specialità più famose della tradizione locale, tratte direttamente dai menù dei loro prestigiosi ristoranti, grazie anche alla partecipazione dello chef Valerio Borriero, due stelle Michelin, titolare di tre locali tra Bruxelles e Gent, e di Karen Torosyan “maître de cuisine” del Bozar.

L’Italia sarà rappresentata soprattutto dagli chef Ugo Federico (da Capri) e Francesco Cury (da Firenze), che da qualche anno stanno riscuotendo in Belgio un grande successo con la loro cucina italiana all’insegna di pasta fresca preparata rigorosamente a mano e buon vino. I loro primi piatti, ispirati alle ricette delle nonne, si basano sull’utilizzo di verdure di stagione e pescato di giornata, nel pieno rispetto della tradizione mediterranea più autentica.
Un’altra bandiera tricolore alla rassegna enogastronomica di Bruxelles sarà Luigi Ciciriello, titolare del ristorante “La Truffe Noire”, con i piatti a base di tartufo che hanno reso il suo locale uno dei più rinomati in città.

Ancora Italia, a margine di “eat! BRUSSELS, drink! BORDEAUX”, in una rassegna speciale dedicata alle migliori etichette “made in Italy” di birra: alla Moeder Lambic Fontainas, birreria con cucina situata a due passi dalla Grand Place, verrà ospitata l’Italian Beer Week-End #8 – Andrea Camaschella Edition: una rassegna speciale con la partecipazione di mastri birrai provenienti da tutte le regioni d’Italia.

Una sezione del manifestazione sarà l’International Village, grazie alla partecipazione di 14 partner, tra cui Brasilia, Kiev, Chennai, Lubiana, Rabat e Seul, che presenteranno le loro migliori enogastronomie nazionali.
Non mancheranno gli stand dedicati ai formaggi, con quattro produttori del territorio, e ai dolci, con pasticceri di fama internazionale come il greco Nikolas Koulepis e il giapponese Yasushi Sasaki.

Anche quest’anno a “eat! BRUSSELS, drink! BORDEAUX”, ospite d’onore è il vino Bordeaux, grazie alla partecipazione di oltre 50 aziende, tra cantine e distributori.

L’ingresso al pubblico è gratuito, ma ogni portata costa 9 euro. Tuttavia, è stato creato un sistema che prevede il pagamento delle consumazioni senza contanti, grazie all’utilizzo di una speciale carta magnetica ricaricabile, valida per tutta la durata dell’evento.

Maura Sacher

About The Author

Related posts