Notizie Italiane

63° appuntamento con la Festa regionale dell’uva a Vo’

Nel comune di Vo’ (scritto con l’apostrofo, non con l’accento), suggestivo borgo medievale abbarbicato sui Colli Euganei della provincia di Padova, in questo terzo fine settimana, 13-15 settembre 2013, si svolge la Sessantatreesima “Festa dell’Uva”, storica manifestazione che rende omaggio alle uve e ai vini Doc della terra euganea.

Il paese di Vo’, neanche 3.500 abitanti, considerato il centro della viticoltura padovana, per l’evento diventa esso stesso un’allegoria della vendemmia, case, negozi, locande, si addobbano, e centinaia di persone vengono coinvolte nella preparazione dei costumi, dei carri e nelle sfilata. La tradizione parte dal 1950, riprendendo le consuetudini di festeggiare la fine del periodo del raccolto, come nelle più primitive civiltà mediterranee e ancora in molti paesi della penisola italiana, unendole al gusto carnascialesco nato nella Repubblica di Venezia nel 1700.

Le vie si riempiono di bancarelle e stand con prodotti tipici locali, specialità enogastronomiche, spazi per la degustazione, ed oggetti di artigianato, e per la circostanza piccoli artigiani eseguono antichi mestieri e piccole attività ormai scomparsi.

La kermesse viene inaugurata Venerdì 13 Settembre 2013, ore 19.30, con il Convegno: «Azioni per affinare il marketing d’impresa che si evolve da un mercato locale verso un mercato globale», organizzato in collaborazione con il Consorzio Vini Doc Colli Euganei.

Sabato 14 Settembre 2013, ore 20.30: Elezione Reginetta e Principe dell’uva: in sfilata i capi dell’Artigianato Locale. La reginetta eletta diventerà donna immagine degli eventi organizzati dal Consorzio Vini Doc Colli Euganei.

Domenica 15 Settembre 2013, dalle ore 14.00 si aprono la sede del Consorzio Vini Doc e la “Enoteca dei Colli Euganei” per degustazione guidata e vendita dei Vini Doc e Docg dei Colli Euganei.
Alle ore 16:00 ha inizio il clou della manifestazione con la caratteristica sfilata con Reginetta e Principe dell’Uva 2013 in testa, Bande Musicali e i Carri Allegorici, completamente rivestiti e decorati da foglie, acini e grappoli d’uva, bianca e nera.
Al termine viene premiato il carro più bello e distribuiti vari premi per le migliori prestazioni nel campo enogastronomico.

Un’occasione di divertimento e di appagamento del gusto da non perdere, che non è solo un’occasione ludica per festeggiare la vendemmia ma diventa un vero e proprio riconoscimento all’operosità e al dinamismo delle innumerevoli aziende vitivinicole, agrituristiche e turistiche e artigiane del territorio.

Maura Sacher
m.sacher@egnews.it


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button