Rubriche

Salami e salsicce ritirati per sospetto di salmonella

Il Ministero della Salute ha fatto ritirare dai NAS un lotto di sedicente salame campagnolo presente negli scaffali di alcuni Penny Market.

I salami sono marchiati Sapor di Cascina prodotti da Italia Alimentari SpA nello stabilimento di Gazoldo degli Ippoliti in provincia di Mantova.

Il numero del lotto è L 123 con scadenza 1/8/2021 e confezionato in vaschette da 150 grammi.

I punti vendita Penny Market interessati si trovano in Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia.

Per chi avesse già acquistato il salame campagnolo Sapor di Cascina è previsto il rimborso al momento della restituzione al supermercato presso il quale è stato acquistato.

Ritirato anche nei punti vendita Penny Market un lotto di salsiccia casereccia dolce a marchio De Luca. La salsiccia ha come numero di lotto 33088 con scadenza 5/12/2021 e distribuita in confezioni a peso variabile. È stata prodotta e confezionata dalla azienda De Luca Srl nello stabilimento di Faeto in provincia di Foggia.

Le confezioni sono state ritirate a causa di presenza di Salmonella Spp assai dannosa per l’organismo. Questa tipologia infettiva presente in Italia trasmette batteri patogeni pericolosi tramite alimenti confezionati non seguendo le metodologie apposite.

I NAS consigliano ai clienti che hanno acquistato questi prodotti di non consumarli assolutamente e di riconsegnarli ai punti vendita.

L’attività di controllo dei prodotti alimentari è continua e non si ferma. I NAS dietro ordine del Ministero della Salute hanno ritirato un lotto di zenzero biologico in polvere confezionato dalla azienda Sotto le stelle di San Giovanni Rotondo in provincia di Foggia. I

l numero del lotto è 200411Z venduto in buste da 200 grammi con scadenza 31/10/2021.

Il motivo del ritiro consiste nella presenza di ossido di etilene che supera i limiti consentiti dalla legge.

L’ossido di etilene è un composto contenente ossigeno e può provocare mal di testa e irritazione delle vie respiratorie.

A lungo andare causa danni al fegato e alla vista.

Umberto Faedi

Immagine riportata da Notizie.it


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Umberto Faedi

Vicedirettore

Articoli correlati

Guarda anche
Close
Back to top button