Viticoltori nel cuore d’Irpinia

Viticoltori nel cuore d’Irpinia

Print Friendly, PDF & Email

Le viti riportate all’ordine dalle potature, hanno ancora un po’ di riposo prima di ricominciare il ciclo vegetativo che precederà la produzione dei grappoli di Aglianico.

I terreni inerbiti a filari alterni sono incorniciati dagli alberi di noci, qua e là cespugli di erbe aromatiche e macchie di fiori selvatici, rallegrano la campagna dormiente.

E’ il vigneto dell’azienda irpina “Borgodangelo”, quello appena alle spalle della moderna cantina, che guarda il borgo di Sant’Angelo all’Esca alzarsi in collina, con tanto di case basse dai comignoli fumanti e di stradine che conducono al belvedere, dove la quiete accompagna l’occhio sull’estesa valle del Calore.

12809582_1134774059866448_9029547583472181318_n”Borgodangelo”  nasce nel 2003 da un progetto di Pasquale Iannuzzo e Antonio Lo Priore, fondato sulla tradizione agricola di famiglia,  aperto alle innovazioni tecnologiche e alle evoluzioni dei gusti.

“Borgodangelo” estende i suoi vigneti su 9 ettari, frazionati tra Sant’Angelo all’Esca, Luogosano e Taurasi, con una produzione annua di 30.000 bottiglie, l’azienda vanta vini rossi da uve Aglianico in purezza, particolarmente interessanti: Taurasi Docg – Irpinia Campi Taurasini Doc- Irpinia Aglianico Doc – Irpinia Rosato Doc.

12821578_1134774749866379_5439266166036534917_nQuest’ultimo, rosa cerasuolo brillante, ha note accattivanti di lamponi e melograno, porta al palato freschezza, sapidità e piacevole morbidezza, un rosato versatile, molto apprezzato e pluripremiato.
– Medaglia d’Argento per le annate 2012 e 2014 al Concorso Enologico Nazionale Vini Rosati d’Italia
-Diploma di Merito per 2011 e 2013
-Oscar qualità/prezzo Berebene – Gambero Rosso 2016

Un rosato, narratore della rigogliosa terra irpina che lo ha generato.

Angela Merolla

www.borgodangelo.it

About The Author

Related posts