Curiosità

Vongolopolis? Tanto di cappello! Tipicità delle Marche

Sapori adriatici a “Vongolopolis” e cappelli da vip a “Tanto di cappello” per le due manifestazione del format ‘Tipicità Experience’ che occuperanno l’ultimo fine settimana di luglio del Grand Tour delle Marche.

Un viaggio studiato da Tipicità con ANCI Marche che, iniziato a giugno si concluderà a settembre, ricco di esperienze autentiche, è un’occasione davvero speciale per immergersi nell’anima delle Marche, anzi, nelle anime delle Marche, a ben ragione con il nome al plurale.

Dal 23 al 27 luglio 2015 Porto San Giorgio, il rinomato e storico centro balneare, si trasforma in “Vongolopolis – la città della vongola”. VONGOPOLISIl prezioso mollusco sarà protagonista di talk show, degustazioni guidate, laboratori di cucina, aperifish e musica. Per i più curiosi c’è la possibilità di fare gite in peschereccio e degustazioni di vongole e pesce azzurro direttamente all’interno del porto con i pescatori. A celebrare sua maestà la vongola anche i Maccheroncini di Campofilone ed il Brodetto di Porto San Giorgio.

Dal blu dell’Adriatico al verde dei Monti Sibillini per l’appuntamento a Montappone, la “città del cappello”, centro simbolo della lavorazione del cappello in Italia e nel mondo.
Montappone ospiterà dal 24 al 25 luglio 2015 la manifestazione CAPPELLI MONTAPPONE MARCHE“Tanto di cappello!” ove l’antica tradizione della lavorazione della paglia rivivrà per le vie del paese vecchio, fra canti, balli, stornelli, storie e leggende della tradizione popolare marchigiana, e gli immancabili prodotti tipici e pietanze della cucina d’un tempo. Il centro storico della Capitale del Cappello sarà animato da oltre duecento protagonisti che mostreranno ai visitatori come nasce un cappello di paglia, dalla mietitura, all’intreccio fino alla cucitura. Un’occasione unica per scoprire i segreti della Jervicella, una varietà di grano che nasce sulle colline di Fermo e, nelle sue varie parti nobili e meno nobili, è utilizzata per preparazione di generi alimentari (pasta, pane, dolci) e per la produzione di scarpe e di copricapo in svariate forme.

Saranno giornate intere da vivere ad alto contenuto “esperienziale” tra le delizie di menù della tipicità delle Marche, dalla vongola al grano, dai profumi del mare a quello della paglia, e volendo anche si potrà gustare un tuffo nell’Adriatico a Porto San Giorgio e uno nella moda a Montappone, con visite alle aziende, al Museo del Cappello ed alle curiose opere esposte nella mostra “Il cappellaio pazzo”.

Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

One Comment

  1. Pingback: Vongolopolis? Tanto di cappello! Tipicità delle Marche
Back to top button