Vini e Ristorazione

Viticcio immaginario

Non basta qualche sorso o un bel bicchiere, bisogna respirare il territorio, la sua cultura, sentire la linfa vitale che percorre i filari, ascoltare in cantina il suo discreto respiro, per comprendere quanto il vino sia vita.

Non è stato semplicissimo raggiungere Aquara, ma il paesaggio di monti e vallate del Parco Nazionale del Cilento, merita percorrere qualche chilometro in più.

10917716_10205742150740899_1259241783_n

Marco Serra giovane enologo, con i suoi due fratelli, cura l’azienda vitivinicola di famiglia “Tenuta Mainardi”.

Fratelli legati da un viticcio immaginario, ancorati a questa terra come i loro vigneti.

La cantina è nel mezzo delle colline in perfetta armonia con la natura, abbracciata dai profumi dell’uva, della macchia mediterranea, dei cespugli di erbe aromatiche e rose rosse di Paestum che sposano gli alberi di fico e quelli d’albicocche.

Tenuta Mainardi, due appezzamenti per oltre tre ettari vitati a Barbera, Aglianico, Merlot, Moscato; terreni argillosi, a strati calcarei con presenza di marnite.
10933086_10205742177421566_353339507_n

I suoi vini esprimono la tipicità del territorio di Aquara, tre le tipologie:
”Sintonie” IGP Paestum bianco secco da uve Moscato 100%,

“Codacchi” IGP Paestum rosso blend Aglianico 50%-Barbera 50%,

“Fratis” IGP Paestum rosso da uvaggio Aglianico 50%-Barbera 40%-Merlot 10%, vino la cui annata 2013,  all’analisi organolettica della commissione per la guida ai vini “Il vino per tutti” ha riscosso il voto di 87/100.

Marco Serra, sogna in grande con i piedi saldi nella terra di Aquara, a piccoli passi cresce con i suoi vini, figli sinceri di un’antica tradizione.

Angela Merolla

www.tenutamainardi.com
http://www.ilvinopertutti.it/tenuta-mainardi/


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Redazione

Club olio vino peperoncino editore ha messo on line il giornale quotidiano gestito interamente da giornalisti dell’enogastronomia. EGNEWS significa infatti enogastronomia news. La passione, la voglia di raccontare e di divertirsi ha spinto i giornalisti di varie testate a sposare anche questo progetto, con l’obiettivo di far conoscere la bella realtà italiana.

Articoli correlati

Back to top button