Vino è Musica: a Grottaglie dieci anni di feste di vino, ceramiche e musica

Vino è Musica: a Grottaglie dieci anni di feste di vino, ceramiche e musica

Print Friendly, PDF & Email

Grottaglie (Taranto) dal 23 al 27 luglio 2019 festeggia i 10 anni di “Vino è Musica” con un fitto programma di eventi tra degustazioni, laboratori di gusto e di ceramiche, spettacoli ed un particolare progetto sociale.

Alla sua decima edizione, “Vino è Musica” di Grottaglie, la rassegna enogastronomica che celebra la cultura, le tradizioni, l’arte, il territorio e i molteplici sapori del Sud Italia, saranno presenti oltre 100 aziende vitivinicole di Puglia, Basilicata, Calabria e Campania, per circa 300 etichette. Non mancherà la presenza del Consorzio di Tutela del Primitivo di Manduria, il vino rosso più famoso di Puglia.
I primi due giorni sono riservati agli addetti ai lavori ed i successivi due giorni al pubblico.

Il 23 e 24 luglio, all’interno della Sala San Francesco del Monun, al centro storico di Grottaglie, è previsto il Blind Tasting, riservato al confronto dei vini prodotti da vitigni territoriali, per il “Premio Vino è Musica”. La commissione tecnica è presieduta dall’assaggiatore internazionale di vini Enzo Scivetti.
Dal 26 al 27 luglio il programma della rassegna di apre al pubblico, con oltre 300 etichette in banchi di degustazione tra i percorsi del centro di Grottaglie. Tre saranno le enoteche all’aperto e nove e laboratori del gusto nel Quartiere delle Ceramiche, luogo simbolo dell’arte ceramica grottagliese, un intero quartiere sede di botteghe di ceramisti ricavate dentro grotte naturali.

Cinque Chef presenteranno la loro rivisitazione di piatti tradizionali, in chiave “street food”, mentre altrettanti ristoratori del territorio proporranno i loro abbinamenti nei laboratori di degustazione.

Per intrattenere i visitatori sono pronti, dislocati lungo il percorso, 14 complessi musicali esclusivamente pugliesi con le loro movimentate musiche tradizionali cui si affiancheranno note jazz, rock, pop.

Vino è Musica guarda anche al sociale. Il 27 luglio nel giardino di Casa Vestita, sarà presentato il progetto del Veneto “Fuori di Campo”, un progetto di agricoltura biologica con l’obiettivo di favorire uno sviluppo sostenibile dell’ambiente. Ma Fuori di Campo è soprattutto un progetto sociale per promuovere l’integrazione lavorativa di persone svantaggiate in contesti protetti.

Inoltre, nella due giorni della kermesse aperta al grande pubblico, il Quartiere delle Ceramiche sarà il terreno di gioco di “Mondial Tornianti”: la grande sfida al tornio, per plasmare con mani e creatività oggetti e forme d’arte frutto di talento e destrezza. Esperti artigiani e ceramisti da tutto il mondo si ritroveranno a Grottaglie per l’appassionante competizione ideata oltre 30 anni fa a Faenza.

L’iniziativa Vino è Musica di Grottaglie è promossa da Intersezioni, Qiblì Srl e Fatìa con il sostegno dell’Assessorato alle risorse agroalimentari della Regione Puglia e del Comune di Grottaglie ed è organizzata in partnership con Confagricoltura Taranto, Gal Magna Grecia, Slow Food Grottaglie, Vigne e Ceramiche, Sistema Museo.

Maura Sacher

About The Author

Related posts