Una novità da gustare a Monza: la carne nel bicchiere

Una novità da gustare a Monza: la carne nel bicchiere

Print Friendly, PDF & Email

La sperimentazione appartiene anche all’innovazione, e in più bisogna anche osare, come avranno pensato i gestori del bistrot “Bove Lover”, storico locale di Monza, specializzato in carni, riaperto dopo una ristrutturazione interna.

Non solo la nota grigliata “Bove Lover”, la fiorentina, il letto di scottona, o filetto di maialino hamburger, costine, luganega, ai tavoli dei rinnovati ambienti di via Bergamo 11, a metà tra un confortevole bistrot e la macelleria di fiducia, frutto dell’esperienza del macellaio Angelo Raselli e dell’imprenditore Giovanni Porcu, del gruppo Food Brand, arriva una nuova offerta per gli amanti della carne.

«L’unione tra cucina e imprenditoria ha dato vita a una versione 4.0 dello storico locale monzese, un laboratorio dedicato all’offerta innovativa e di altissima qualità del prodotto carne, nei suoi tagli tradizionali, dimenticati e ritrovati, dove la parola d’ordine è sperimentazione. La nuova formula – spiega Giovanni Porcu – ci consente di guardare a uno sviluppo su scala nazionale. La prossima tappa sarà Milano, dove stiamo valutando già diverse location».

Questa “nuova formula”, ispirata al “food pairing”, ovvero l’abbinamento “food&drink”, abbina tagli di carne a insoliti cocktail, in ossequio alla “mixology”, l’arte del miscelare creativamente gli ingredienti, per ottenere insolite combinazioni di sapore.

La procedura è complessa, già sperimentata a Manhattan grazie all’estro dei barman che hanno saputo unire il carattere del liquore al sapore della carne.
I cocktail vengono creati con grasso animale e vegetale, bevanda a base alcolica con l’aggiunta di grassi animali e vegetali fusi, mixati e successivamente separati tramite congelamento, come vuole la tecnica del “fat washing”, letteralmente “lavaggio dei grassi”.
La composizione permette di percepire il sapore del grasso animale nel cocktail senza berlo davvero.

Best seller della “drink list”, firmata da Toel Colombo, “maestro” del bancone in locali rinomati della movida milanese, è il «Good Manners», un cocktail dal gusto deciso che si sposa con ogni tipo di carne, realizzato con whisky Caol Ila 12 e bacon, miscelati e separati tramite fat washing, e guarnito con bacon croccante e scorza d’arancia.

È garantito che in questo locale gli amanti della carne impazziranno per le novità.

Maura Sacher

About The Author

Related posts