Un Autunno pieno di eventi e novità

Un Autunno pieno di eventi e novità

Print Friendly, PDF & Email

Ad ogni Autunno finiva l’Estate dice Francesco (Guccini) nella sua bellissima Canzone per Piero.

L’estate rovinata dal coronavirus ha retto bene alla malora causata dalla epidemia.

I consumi nella GDO sono aumentati e si sono assai rivalutati i negozi di quartiere.

La vendemmia porterà un grande raccolto e ottimi vini dalle cantine.

Note molto positive per l’export dei nostri ottimi cereali assolutamente non ogm.

Il volume è cresciuto del 17,5 % con un controvalore effettivo del 21 %.

Buono il mercato delle macchine agricole, le vendite di nuovo e usato sono state trainate dall’ottimo andamento del settore agricolo.

In Trentino Alto Adige è stato individuato un insetto che può essere un ottimo strumento naturale per contrastare e debellare la famigerata Drosophila Suzukii.

La Leptopilina Japonica insieme al Ganaspis Brasiliensis costituisce il mezzo più efficace per una lotta integrata volta a debellare il pernicioso moscerino proveniente dall’Asia.

Le guide e i portali pubblicano le valutazioni sui vini. In Emilia-Romagna novità nei Colli Piacentini per quanto concerne l’invecchiamento della Malvasia Aromatica di Candia e si cercano nuovi indirizzi per il Gutturnio.

Nel Parmense il Lambrusco si conferma ad ottimi livelli come nel Reggiano. La provincia di Modena è in attesa della auspicata unificazione dei consorzi prevista per il 2021. Sperando che la pandemia non ci penalizzi sembra che l’economia agricola si risollevi.

About The Author

Umberto Faedi

Vicedirettore

Related posts