Notizie Italiane

Tuscany Food Awards

Pronti per la seconda edizione. Sarà Firenze ad accogliere la kermesse che, dopo l’esito positivo della scorsa primavera a Cagliari, nel 2017 arriverà in Toscana. Dodici le categorie dei Tuscany Food Awards , che corrispondono alle produzioni più caratteristiche che trovano posto nel paniere agroalimentare di pregio. I prodotti  daranno vita ad una serata speciale che si svolgerà a marzo a Firenze.

Portanno partecipare i produttori di birre artigianali, cioccolato, dolci tipici, formaggi, legumi, funghi&tartufi, liquori, olio extravergine d’oliva, pane, salumi, vino e vinsanto con le loro  migliori produzioni (anche se piccoli) iscrivendosi www.tuscanyfoodawards.com.

Tuscany Food Awards
Tuscany Food Awards laberl

In un mondo che sembra sempre più attento alla qualità i Tuscany Food Awards si delineano come un momento di conoscenza anche di marchi non famosi al grande consumatore  ma ugualmente portatori di eccellenza dal territorio al mondo. I prodotti partecipanti saranno selezionati e giudicati da giudici e presidenti di giuria selezionati tra i massimi esperti del mondo dell’agroalimentare. Ogni categoria sarà sottoposta al giudizio di giornalisti di settore, rappresentanti delle associazioni di categoria, ristoratori ed esperti attraverso degustazioni alla cieca per garantire trasparenza e imparzialità assoluta.
Saranno dunque i sapori delle migliori produzioni toscane a farsi conoscere dagli addetti ai lavori, conoscenze che poi saranno trasferite a consumatori e buyers presenti a Firenze.

 

In contemporanea con Taste,  il salone dedicato alle eccellenze del gusto e del food lifestyle in cui  ogni anno si danno appuntamento i migliori operatori del settore agroalimentare a livello mondiale,  si svolgerà la cerimonia di premiazione attraverso una serata di gala prevista per sabato 11 marzo 2017.

I Tuscany Food Awards godono del patrocinio della Regione Toscana e di Coldiretti. Media partner Italia7, Radio Toscana e TuscanyPeople.com e offriranno alle aziende partecipanti la possibilità di far conoscere il proprio prodotto e il proprio nome a vari livelli.

Roberta Capanni

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Sonia Biasin

Giornalista pubblicista, diploma di sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Articoli correlati

Back to top button