Curiosità

Trofeo Pulcinella quarta edizione della sfida tra 100 pizzaioli

Cento pizzaioli, italiani e stranieri si sfideranno per guadagnarsi il Trofeo Pulcinella, competizione internazionale, organizzata dall’Associazione Mani d’Oro.

L’Associazione Mani d’Oro è nata nel 2015 ad Acerra, Napoli, per difendere le caratteristiche del prodotto dalla sua origine ad oggi e promuovere in tutto il mondo la pizza classica napoletana, nel frattempo diventata patrimonio mondiale UNESCO.

La gara è dedicata a Pulcinella, la maschera simbolo di Napoli e della Campania, che proprio ad Acerra ha il suo Museo, ed è organizzata per il quarto anno consecutivo da Attilio Albachiara, pluripremiato maestro pizzaiolo della pizza verace napoletana, presidente e fondatore dall’Associazione Mani d’Oro.
Per la prima volta l’evento si svolgerà fuori della città di Acerra e, infatti, sarà ospitata presso la Mostra d’Oltremare di Napoli, tra il 24 e 25 settembre 2018, con premiazioni il 26 settembre in una Cena di Gran Gala.

«Il Trofeo Pulcinella – spiega l’organizzatore Attilio Albachiara – si configura sempre più come vetrina di prestigio per pizzaioli emergenti e non solo. La folta e qualificata presenza di concorrenti stranieri è il segnale che il nostro evento è molto conosciuto e apprezzato anche all’estero. L’introduzione della prova teorica, che rappresenta un elemento di grande novità in competizioni del genere, è stata molto apprezzata dai tutti gli iscritti, infatti è stata interpretata in modo unanime come un segnale di grande trasparenza e correttezza in relazione alla valutazione finale».

Due le categorie previste nell’ambito del Trofeo: Pizza Napoletana o “Tradizionale” e Pizza Contemporanea o “A canotto”.
I vincitori del Trofeo Pulcinella saranno decretati da tre tipologie di giuria.
Oltre alla classica Giuria Tecnico/Pratica, presieduta da Antonio Starita per la categoria Pizza Napoletana o “Tradizionale” e da Francesco Martucci per la categoria Pizza Contemporanea o “A canotto”, la novità di questa edizione è la Giuria Teorica, presieduta dal giornalista enogastronomico Luigi Cremona e dalla tecnologa alimentare Simona Lauri; questa giuria avrà il compito di esaminare i questionari sui quali i concorrenti dovranno rispondere anche riguardo alle tecniche di impasto, di lievitazione, maturazione e cottura. La prova teorica è stata fortemente voluta dal Presidente dell’Associazione Mani d’Oro Attilio Albachiara, affinché il giudizio finale possa essere completo a 360° sulle effettive capacità e competenze dei concorrenti.

Infine, la Giuria Popolare, che potrà votare per la prima volta on line attraverso il sito www.manidoro.pizza, al termine delle gare, ovvero dalle ore 20:00 del giorno 25 alle ore 20:00 del giorno 26 settembre.

La premiazione si svolgerà il 26 settembre 2018, nel corso di una Cena di Gran Gala, in collaborazione con S.I.R.E. Catering, a cui ogni pizzaiolo partecipa di diritto.

Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button