Tre Saggi della Cantina Talamonti, l’Abruzzo in bottiglia

Tre Saggi della Cantina Talamonti, l’Abruzzo in bottiglia

Print Friendly, PDF & Email
Montepulciano d’Abruzzo in purezza, coltivato nel comune di Loreto Aprutino, sulle pendici del Gran Sasso, «Tre Saggi» Cantina Talamonti pura espressione della terra d’Abruzzo.
L’annata in commercio, la 2015 è figlia di un anno felice, caldo e produttivo che ha regalato ottimi raccolti e un vino pieno. Colore rosso rubino intenso e vivaci riflessi violacei.
Il naso è avvolto da sentori di frutta rossa, more e ciliegia. Una frutta che è fresca e croccante da cui spiano le note tostate e di caffè che l’affinamento in barrique per dodici mesi. Spicca tra tutti il tannino, caratteristico di questo vitigno, che lascia il suo timbro deciso ma elegante e sapientemente affinato in un compendio di eleganza.
Le uve, raccolte a mano a metà ottobre nei 32 ettari di proprietà, nel cuore delle colline Abruzzesi ai piedi del Gran Sasso, sono uve di montagna. Uve ribelli, piene e spigolose, non facili da domare ma che sanno emozionare quando la sua natura selvatica, come in questo caso, cede il passo all’equilibrio.
La scelta del nome, è un’ulteriore legame sinergico con il territorio di appartenenza.
Tre Saggi rappresentano i Tre Patriarchi: Abramo, Isacco e Giacobbe presenti in un affresco dal nome «Giudizio Particolare».
Considerato la massima espressione artistica del panorama pittorico abruzzese.
Nella meraviglia architettonica della chiesa di Santa Maria in Piano di Loreto Aprutino a soli 4 Km di distanza dalla Talamonti.
Sembra che dal questo dipinto abbia tratto ispirazione lo stesso Dante nella stesura della sua Divina Commedia.
Un’azienda Talamonti, che affonda le proprie radici in terra d’Abruzzo dalla natura autentica ed incontaminata.
Il suo terroir unico ed il singolare microclima che fa del Comune di Loreto Aprutino una località rinomata vocazione ad alta viticola.
Una cantina che ha ottenuto ottime valutazioni anche nella guida Il vino per tutti qui.

About The Author

Sonia Biasin

Wine Writer, Diplomata sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Related posts