Svizzera estate d’arte

Svizzera estate d’arte

Print Friendly, PDF & Email

La Svizzera ha puntato all’arte per la stagione estiva 2016. Dopo Roma le proposte  di Svizzera Turismo  sono state presentate anche a Firenze all’interno di un incontro che si è svolto nel panoramico all’Hotel Baglioni.

La Svizzera ha puntato sull’arte, in controtendenza con la mania di prendere i viaggiatori per la gola, gli elvetici hanno pensato ad un “cibo” che cura l’anima.
Arte e mostre  specialmente in musei di nuova concezione dove gli artisti hanno spazi adeguati  che fanno respirare le loro opere e le inseriscono nel contesto più adatto.

Una Svizzera che non è solo paesaggi incontaminati, passeggiate, formaggi e cioccolato ma accogliente contenitore d’arte.  980 i musei sul suo territorio,  la più alta densità al mondo, musei  che si sono formati nel tempo grazie alla forte spinta culturale, il mecenatismo e a collezioni private. Non è un caso se 13 dei 200 collezionisti più ricchi e influenti del mondo vivono proprio in Svizzera, persone che hanno comunque voluto condividere con la collettività il patrimonio di opere fatto crescere negli anni.

In questo 2016 si è inoltre costituita l’associazione Art Museum of Switzerland (AMOS) che ha lo scopo di promuove nel mondo i musei presenti sul territorio. Tante le mostre temporanee che si accostano alle esposizioni permanenti. Basilea, nota come la capitale svizzera della cultura, riaprirà il Kunstmuseaum con la parte centrale restaurata e un nuovo edificio collegato sotto il livello stradale al corpo principale, progettato dagli architetti Crist & Gantenbein.  Per poterli visitare Basilea Turismo offre L’Art &Design Special che comprende ingresso per 48 ore alle mostre e alle collezioni e il pernottamento per 75,00 euro a persona.

Zurigo, che si trova al centro dell’Europa, offre  più di 50 musei e oltre 100 gallerie ed è facilmente raggiungibile da Milano. Qui si celebrano i 100 anni del Dadaismo che si formò nel 1915 che qui vide la luce per poi conquistare il mondo. Inoltre a Zurigo si svolgerà Manifesta11, la biennale d’arte contemporanea. Zurigo con il suo lago e la sua storia è una delle città svizzere più piacevoli e interessanti da visitare e quest’anno vanta anche l’inaugurazione del FIFA World Football Museum un luogo dove si celebra il mondo del calcio in tutte le sue sfaccettature con proposte di divertimento per tutta la famiglia.

FOTO 208Anche se le possibilità sono davvero tante, da Ginevra, a Losanna, a Berna, a Lucerna,  mi voglio soffermare sull’ amata Lugano che presenta un ricco cartellone di eventi. Il LAC Lugano Arte e Cultura, avveniristico centro culturale dedicato alle arti visive e sceniche, luogo di condivisione tra le varie discipline artistiche offrirà come sempre la sua spettacolare posizione sul lago di Ceresio oltre alle sue installazioni.Per gli amanti del musical a Melide tra agosto e settembre andrà in scena  il musical “Titanic” con 20 spettacoli in tedesco e italiano. Da non dimenticare il piccolo museo Hermann Hesse nato dove l’autore, ritrovata la sua vena artista, dette vita a capolavori della letteratura come “Siddharta” , “Narciso e Boccadoro” e  “Il lupo e la steppa”.
Senza dimenticare che Lugano offre una cucina interessante e d’estate una visita ai famosi “grottini” va assolutamente fatta! Un’ultima importante cosa rimane da dire: la prima domenica di ogni mese tutti i musei di Lugano si aprono gratuitamente al pubblico.

Roberta Capanni

About The Author

Avatar

Vicedirettore

Related posts