Rubriche

Sull’arte della cucina in Trentino, gli atti di un Convegno

Tra nuovi libri di cucina, edizioni rivisitate di vecchi ricettari, e raccolte delle tradizioni gastronomiche dei nostri territori, le pubblicazioni in tema alimentare sono ormai di gran lunga più numerose di quanti siano i giorni dell’anno in cui possiamo dedicare tempo ai fornelli.

«Alimentazione e arte della cucina» raccoglie gli atti del Convegno “La tradizione gastronomica trentina dal Concilio di Trento al giorno d’oggi: prodotti e preparazioni”, promosso a settembre 2018 dalla Delegazione di Trento dell’Accademia Italiana della Cucina in occasione del 50° anno della sua fondazione.

Il Trentino, per la sua posizione geografica al confine tra due mondi, quello latino e quello germanico, possiede un inestimabile patrimonio alimentare che ne ha contraddistinto la cultura ed è evoluto nei secoli, assorbendo e tramandando antiche conoscenze.

Il volume si incentra sull’arte della cucina nel tempo, un viaggio attraverso i secoli partendo dai banchetti di epoca rinascimentale per esplorare la cucina barocca attraverso la sua narrazione pittorica ed i costumi culinari dell’età del Concilio, tra Sei e Settecento seduti alle tavole del Barocco e Rococò, nonché le mode alimentari del Sette e Ottocento.
Fino a giungere, attraversando i ricettari delle famiglie borghesi, all’alimentazione di oggi con i suoi risvolti sociologici.

Non mancano, infine, pagine dedicate alla scienza dell’orticoltura e della viticoltura, sottoposta ad antichi e nuovi cambiamenti climatici, e alle prospettive dell’alimentazione del futuro.

Un viaggio, dunque, non solo in cucina ma anche nella viticoltura trentina, dalla piccola glaciazione medioevale all’attuale crisi climatica, e nell’evoluzione di orti e coltivazioni tra il passato e presente.
Lo scopo del Convegno, che si è avvalso della collaborazione di personalità di primo piano della cultura e dell’università di Trento, era infatti quello di mostrare la complessità e le diverse sfaccettature della cucina trentina.

Con la pubblicazione degli Atti, si intende fornire ulteriore stimolo a più ampi e approfonditi lavori di ricerca per tutelare la tradizione culinaria, adempiendo così al compito istituzionale dell’Accademia Italiana della Cucina, più volte ribadito dal presidente nazionale.

Il libro, curato da Giuliano Di Bernardo e Marta Villa, 117 pagine, è edito da Laterza, nelle librerie al costo di 15 euro.

Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button