Stile e Società

Storia di una famiglia “con il vizio di fare i dolci”

Ovvero 125 ani di prelibatezze per la Cioccolateria Buschese Fagiolo Peirano arrivata alla sesta generazione che ha di recente inaugurato il nuovo laboratorio con annesso punto vendita. L’azienda  festeggia questo traguardo con un libro che ripercorre le diverse tappe della loro storia legate a quelle del territorio di Busca, cittadina in provincia di Cuneo.

Tutto è iniziato nel 1893 e prosegue oggi con Giorgia e Giuliana ed il supporto di  mamma Giuseppina, un’azienda tutta al femminile che nel 2012 ha ricevuto il  riconoscimento di Impresa storica d’Italia e nel 2016 l’Eccellenza alimentare  in tre settori cioccolateria, pasticceria, gelateria.

Simbolo  della loro pasticceria  è il Bacio Blu di Busca, finissimo cioccolatino dal gusto unico ed inimitabile, di cui custodiscono gelosamente la ricetta originale ideata dal nonno Piero Fagiolo,   in occasione dell’anniversario è stata rivisitata con  meno zucchero e più nocciola Piemonte  igp e vestito con un’elegante incarto bianco/blu, gli stessi colori del cofanetto regalo realizzato ad hoc che contiene libro e cioccolatini.
Nel laboratorio ogni fase di produzione, dalla creazione alla decorazione fino all’incartamento viene effettuata rigorosamente a mano per mantenere vivo il concetto di  artigianalità nel rispetto delle antiche ricette  salvaguardando la qualità delle materie prime, tra cui  la nocciola Piemonte IGP,  lavorata in assoluta purezza, e le miscele di cioccolati fondenti pregiati a partire dal 70% di cacao.

Cura del dettaglio nelle confezioni disegnate da  Giuliana, diplomata al Liceo artistico, sulle quali campeggiano i simboli di Busca, dalla torre campanaria della chiesa della Santissima Trinità, appartenente all’antica Confraternita dei Battuti Rossi e detta “la Rossa” al castello del Roccolo. Le porte del loro laboratorio sono aperte, su prenotazione, alle scolaresche e a tutti coloro che vogliono conoscere i segreti della lavorazione del cioccolato e degli altri loro prodotti tutti rigorosamente artigianali.

 

Piera Genta

 

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button