Stile e Società

Sei vegano? Natural…mente!

Non vi è dubbio alcuno: i vegani non sono dei marziani. Sono esseri umani. Ma con una particolarità in campo alimentare, non si nutrono di cibo proveniente dal mondo animale.

Ciò vuol dire niente carne, pesce, uova, latte e altri derivati. Per i vegani non vi è alcuna differenza tra un coniglio, un pollo, un gatto, un cinghiale, un cane o un’orata, perché tutti gli animali della terra e dei nostri mari hanno diritto ad una vita dignitosa. Esattamente come noi.

Non sono solo motivi etici a spingere i vegani ad operare questa scelta ma anche salutistici, perché una dieta a base squisitamente vegetale pare risulti più salutare per l’essere umano.

È proprio questo a spingere la bella e tenace trentenne, Giada Tuzzeo, ad abbracciare personalmente tale filosofia di vita e a fondare nel 2011 a Torino in corso Casale 204/L il Circolo ACSI “Natural…mente Veg”. Al primo piano dell’associazione, Giada, chef dotata di estrema fantasia e talento, supportata fattivamente dalla sua dolcissima mamma Dora e dal simpaticissimo e competente Emanuele, suo compagno di vita, sera dopo sera, crea piatti sani, sfiziosi e decisamente gustosi, facendo uso di ingredienti unicamente vegetali: legumi, cereali, verdure, frutta, tutto rigorosamente di stagione.

 

L’osteria che ospita pochi coperti è variopinta ed arredata con curata semplicità. Emanuele accoglie gli avventori e spiega loro con dovizia di particolari ciò che da lì a poco la cucina sfornerà grazie all’estro dello chef. Il menu varia ogni sera e prevede antipasti misti – creme di legumi vari che grazie all’unione con capperi o olive e soprattutto spezie e semi vari, risultano deliziose, soprattutto spalmate su fette di pane croccante. A seguire un piatto unico – alla vista vi assicuro è un vero piacere! – composto da un primo, un secondo e un contorno.

 

Eccovi alcuni esempi. Tra i primi piatti proposti: mix di risi (riso integrale e riso venere) agli asparagi, pennette integrali al pesto di sedano e mandorle, burghul con avocado, cumino, pomodorini e menta. I secondi piatti: straccetti di soia con indivia, capperi e pomodori ciliegini caramellati, tempeh alla pizzaiola, quiche con spinacino tenero, tofu affumicato. I contorni: croccante e gustosa verdura di stagione fatta appena saltare nel wok condita con semi e spezie. Infine vi consiglio di non abbandonare il tavolo senza prima aver sognato assaggiando i dolci della casa: tiramisù, crema chantilly al cioccolato, torta soffice al cioccolato e fragole, crumble di mele con crema pasticcera. La cantina suggerisce dell’ottimo vino rosso dei F.lli Pavia di Agliano Terme nell’astigiano (0141 954093): Barbera, Dolcetto e Grignolino.

Qualità ottima e prezzi popolari.

 

Ma non solo di cibo si nutre il nostro corpo! Al piano terra l’associazione mette a disposizione un ampio salone per corsi di cucina vegana, conferenze a tema, mostre fotografiche.

Natural…mente Veg 0117631763 – 3332063599.

 

Anna Beccaccini

a.beccaccini@egnews.it


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 94E0301503200000006351299 intestato a Francesco Turri

Articoli correlati

Guarda anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio