Stile e Società

Sealogy 2021, il Salone Europeo della Blue Economy

Sealogy, il Salone Europeo della Blue Economy

Sealogy, il Salone Europeo della Blue Economy

E’ approdato a Ferrara Fiere per una tre giorni dal 18 al 20 novembre Sealogy, il Salone Europeo della Blue Economy in un evento fieristico dedicato al mare e alle sue eccellenze, con un focus sul seafood e sulla filiera ittica del Medio e Alto Adriatico.

Si discute di pesca e acquacoltura, turismo costiero e marittimo, biotecnologie ed energie rinnovabili marine, cantieristica e offshore.

Oltre una settantina gli eventi dedicati alle filiere del mare, all’innovazione (tecnica, tecnologica, produttiva e sociale) ma anche alla valorizzazione e promozione dei mestieri e dei prodotti.

Le degustazioni con  l’Istituto alberghiero ‘Vergani -Navarra’ di Ferrara si occupa a tutto tondo  del punto informativo all’accoglienza, show cooking e servizio di ristorazione coordinato in cucina dal professore e  chef Liborio Trotta e in sala dal  suo collega Massimo Pagano.

Un viaggio anche alla scoperta dei prodotti e delle tradizioni del nostro mare con seminari, dibattiti e cooking show dedicati ai prodotti principe dell’Adriatico.

Mantenendo attenzione alla tutela e salvaguardia del mare. 

Momenti dedicati a seminari, workshop, laboratori didattici ed esperienze, ma anche presentazioni di progetti e attività finalizzate a promuovere le professioni blu.

Avvicinare le giovani generazioni ai diversi settori economici legati al mare e ancora le attività di animazione e intrattenimento dislocate nei diversi padiglioni.

 Sealogy, il Salone Europeo della Blue Economy
Sealogy, il Salone Europeo della Blue Economy Copego Goro

Una bella vetrina per le aziende locali dal Copego a Goro Pesca e Consorzio Filiera Gorino, per l’istituto di Istruzione Remo Brindisi di Lido degli Estensi a Smart Agri Hub Università di Ferrara. Le venete OP Fasolari di Chioggia, al Consorzio Cooperative Pescatori del Polesine di Scardovari, alle riminesi cooperativa Casa del Pescatore e Cooperativa Lavoratori del Mare – Rimini.

La marchigiana Tipicità in Blu, alle Regioni Emilia-Romagna e Campania,  all’azienda pugliese Sterilmar che presenta l’utilizzo dell’acqua di mare per uso domestico a Federparchi, Ispra, Istituto Superiore Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale per chiudere con il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

 


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button