Stile e Società

Sauvignon: un Convegno prima del Concours Mondial

Un convegno a Corno di Rosazzo anticipa il Concours mondial du Sauvignon di fine mese, per la prima volta in Italia, e con grande soddisfazione in Friuli Venezia Giulia, precisamente nella citata località, sede del Consorzio vini dei Colli.

All’interno della concomitante 46a edizione della Fiera dei Vini di Corno di Rosazzo, il 9 maggio 2015, ore 18.00, a Villa Nachini Cabassi, si terrà un convegno tecnico organizzato in collaborazione con il Gruppo Viticultori dei Colli Orientali e il Consorzio Tutela Vini Friuli Colli Orientali – Ramandolo.

Tanti i temi da trattare e approfondire, tra storia e cultura e ricerca, per presentarsi preparati al top al “Concours Mondial du Sauvignon”, fissato per il 22 e 23 maggio 2015.

Al termine del convegno, una degustazione con alcuni Sauvignon provenienti da diverse parti della regione, abbinati a piatti creati dagli chef Marco Zamparo dell’Osteria al Gjal, Amorino Michelutti, chef e docente al Civiform di Cividale del Friuli, e gli chef dell’Osteria-Enoteca Villa Nachni, Alessandro Merenda e Simone Persoglia.
Tra gli ingredienti che verranno elaborati per l’occasione, l’asparago bianco di Tavagnacco fornito dall’Agricoop Asparagi di Tavagnacco con la collaborazione della Proloco di Tavagnacco e la trota di Friultrota, entrambi prodotti certificati con il marchio AQuA, gestito da Ersa Fvg e riconosciuto a livello europeo.

Un anticipo a quanto di gastronomico stuzzicherà il palato dei partecipanti al Concorso Mondiale, per la prima volta al di fuori dei confini francesi grazie alle ottime posizioni, Medaglia d’oro e Trofeo speciale, conquistate nella passata edizione dal Sauvignon di Roberto Snidarcig di Dolegna del Collio ed al forte impegno della agenzia regionale Ersa che l’ha avuta vinta sulla Nuova Zelanda, produttore emergente in forte crescita.

Maura Sacher


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button