Vini e Ristorazione

Sapori sulle onde del Donnanna

Il fascino di storie e leggende antiche riecheggiano sul Golfo di Napoli da Palazzo Donn’Anna, ai suoi piedi si allunga la spiaggia di Posillipo e come una conchiglia portata dalle onde ecco la raffinata sala del ristorante Donnanna in Villa Caracciolo.

Un’elegante atmosfera dai toni caldi e affreschi che richiamano il Chiostro di Santa Chiara, vetrate che danno alla terrazza sul mare, brezza e profumi salmastri, pietanze seducenti in uno scenario irreplicabile.

E’ lui Fabio Ometo, lo chef che da oltre tre anni dirige la cucina del Donnanna, la sapienza di chi nato a Napoli sa come portare a tavola sapori veraci e sinceri, semplici e passionali nella loro immediatezza partenopea.

Ogni piatto prima di entrare in carta al Donnanna, deve prima piacere a lui, convincerlo nel modo più assoluto, un atteggiamento questo di grande professionalità, di oculatezza che non lascia nulla al caso; ciò che prepara in cucina ispirato dallo sciabordio delle onde, viene rigorosamente assaggiato senza la presunzione di non commettere errori.

Una cucina che conserva con eleganza le radici storiche napoletane e si arricchisce di energia creativa, ingredienti selezionati e qualitativamente ricercati che regalano al palato un’indelebile emozione gustativa.

Le sue portate sono un omaggio ai sensi, un connubio di colori, sapori e consistenze tutte in armonia tra loro, il risultato di una buona collaborazione con la sua brigata di cucina, mentre in sala il maitre e barman Giuseppe Falcone, con garbo ed eleganza provvede alla migliore accoglienza dei clienti.

Se posso passarvi un consiglio, quando andrete al Donnanna, ordinate la famosa “minestra di pasta e patate” firmata Fabio Ometo ritoccata con gamberi rossi di Mazara, e scoprirete come un piatto classico della cucina napoletana, può essere un piatto raffinato ed eccelso.

Angela Merolla

www.donnanna.it


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Articoli correlati

Back to top button