Notizie Italiane

Ristoranti Buon Ricordo: presentata l’edizione 2021

Con una diretta live sulla pagina facebook dell’Unione Ristoranti Buon Ricordo è stata presentata ufficialmente la Guida 2021 con i 6 nuovi ristoranti entrati nell’associazione insieme alle nuove specialità di 4 locali.

Nonostante le gravi difficoltà per il comparto, dettate dall’emergenza Covid 19, la nuova guida è stata presentata insieme a tutti i protagonisti più che mai coesi e propositivi, pronti a dare il meglio quando finalmente si potrà tornare a lavorare.

Nell’impossibilità di poterlo fare in presenza, i nuovi associati e i cambio piatto sono stati annunciati virtualmente l’1 dicembre con una diretta streaming sulla pagina Facebook del Buon Ricordo dal presidente dell’associazione Cesare Carbone e dal segretario generale operativo Luciano Spigaroli con la partecipazione di Cristiano Casa, Assessore al Turismo del Comune di Parma, sede dell’associazione. Dopo il graditissimo saluto dell’ospite d’onore Gerry Scotti, storico amico del Buon Ricordo, ogni ristoratore ha avuto a disposizione alcuni minuti per una breve presentazione del proprio locale e della propria cucina.

Un sodalizio nato nel 1964 dall’idea Dino Villani, eclettico uomo di cultura (a lui si devono il primo concorso di Miss Italia, il Premio Suzzara ideato con Zavattini, l’idea di far diventare il 14 febbraio la Festa degli Innamorati). L’obiettivo era quello di salvaguardare e valorizzare la cucina regionale italiana che – come scriveva Vincenzo Bonassisi – era all’epoca «sconosciuta o negletta» con il rischio di essere sopraffatta dalla cucina internazionale all’epoca molto in voga. Al suo invito rispose un gruppo di ristoranti di qualità legati dall’intento di ridare notorietà e prestigio a tutte quelle proposte locali della tradizione gastronomica italiana, a quei tempi poco valorizzata.

Una raccolta di 103 i ristoranti, di cui 9 all’estero fra Europa e Giappone, che mantengono e valorizzano il patrimonio delle tradizioni culinarie italiane.

E per ogni locale, oggi come ieri il piatto-simbolo, dipinto a mano dagli artigiani della Ceramica Artistica Solimene di Vietri sul Mare su cui è effigiata la specialità del locale, donato a memoria di una indimenticabile esperienza gastronomica agli ospiti che degusteranno il «Menu del Buon Ricordo».

Queste i 6 nuovi entrati, con le specialità che li rappresentano:

  • a Montagnana (Padova) l’Hostaria San Benedetto con gli Gnocchi dolci di patate con uvetta, zucchero e cannella al burro versato;
  • a Bornio (Rovigo) la Trattoria al Ponte con la Coscia d’oca sotto onto;
  • a Fidenza (Parma) il Ristorante Sanafollia-Gluten Free con i Tortelli della Via Francigena;
  • a Cressogno (Como) l”Osteria La Lanterna
    con l’Insalatona piccolo mondo antico;
  • a Brianzone (Sondrio) Altavilla con La Süpa Sciücia;
  • a Siena il Ristorante Il Mestolo con le Capesante con pappa al pomodoro.

È poi previsto nello Statuto del Buon Ricordo che i ristoranti possano cambiare periodicamente le loro specialità. Per il 2021, sono state quattro:

  • le Tagliatelle e “misultitt” del Ristorante La Piana a Carate Brianza (Monza-Brianza);
  • il Risotto agli aghi di pino mugo e ragù di lepre del Ristorante La Pòsa a Livigno (Sondrio);
  • la Faraona 4.0 all’aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia, lamponi e cipolline borettane dell’Osteria in Scandiano a Scandiano (Reggio Emilia);
  • i Ravioli al profumo di limone e vongole del Ristorante Lo Stuzzichino a S. Agata sui due Golfi (Napoli).

«Il Buon Ricordo – hanno ribadito Carbone e Spigaroli – è più che mai vivo e attivo, tant’è che abbiamo il grande piacere ed onore di accogliere nella nostra associazione ben 6 nuovi ristoranti: la loro presenza, e il loro apporto, è di grande stimolo per tutti noi. Siamo convinti che restando uniti, come lo siamo stati fraternamente (e lo diciamo senza retorica) in questi difficili mesi, abbiamo una maggiore possibilità di superare questa crisi senza precedenti. Il nostro impegno è quello di tornare a lavorare con passione e professionalità come è nel nostro DNA, per poter continuare ad accompagnare i nostri ospiti nello straordinario viaggio culinario alla scoperta della cucina della tradizione, regalando loro emozioni e piacevoli ricordi».

Nel corso della diretta, che può essere rivista sul profilo facebook del Buon Ricordo, è stata inoltre presentata la Guida Buon Ricordo 2021, dove sono raccontati i ristoranti associati con le loro specialità, e gli Hotel Special, che hanno al loro interno un ristorante del Buon Ricordo. Per ogni scheda un QR Code veicola al sito del locale, con tutte le informazioni a portata di click.

La Guida è sfogliabile e scaricabile dal sito www.buonricordo.com o la si può trovare in distribuzione gratuita nei ristoranti del gruppo.


Grazie per aver letto questo articolo...

Da 15 anni offriamo una informazione libera a difesa della filiera agricola e dei piccoli produttori e non ha mai avuto fondi pubblici. La pandemia Coronavirus coinvolge anche noi.
Il lavoro che svolgiamo ha un costo economico non indifferente e la pubblicità dei privati, in questo periodo, è semplicemente ridotta e non più in grado di sostenere le spese.
Per questo chiediamo ai lettori, speriamo, ci apprezzino, di darci un piccolo contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di lettori, può diventare Importante.
Puoi dare il tuo contributo con PayPal che trovi qui a fianco. Oppure puoi fare anche un bonifico a questo Iban IT 47 G 01030 67270 000001109231 Codice BIC: PASCITM1746 intestato a Club Olio vino peperoncino editore
Facendo un bonifico - donazione di € 50,00 ti recapiteremo la Carta Sostenitore che ti da il diritto di ottenere sconti e pass per gli eventi da noi organizzati e per quelli dove siamo media partner.

Sonia Biasin

Giornalista pubblicista, diploma di sommelier con didattica Ais e 2 livello WSET. Una grande passione per il territorio, il vino e le sue tradizioni.

Articoli correlati

Back to top button